Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
Alberico Giostra 17 Giugno 2010
DE MAGISTRIS: "SULLA RIVISTA IN CAMMINO NOTIZIE MALIZIOSE. NON E' L'ORGANO DELLA MIA CORRENTE E NON INTENDO RODERE LA LEADERSHIP DI DI PIETRO".
L'EURODEPUTATO REPLICA AL "TRIBUNO.COM".
De Magistris chiarisce la sua posizione e smentisce contrasti con Di Pietro. "Il Tribuno.com" conferma la notizia e i dati riportati citando la fonte. E circa la presunta corrente di De Magistris questo sito non ha mai scritto che esiste. Il punto è infatti proprio questo: purtroppo non esiste mentre molta gente vorrebbe che esistesse. Prima che sia troppo tardi. Per De Magistris.


Mi piacciono le riviste di confronto e approfondimento, che accolgono il dibattito e la riflessione, la critica e l’analisi. Soprattutto quando sono capaci di trasformarsi in “spazi aperti” dove è possibile realizzare una contaminazione fra prospettive magari tra loro distanti oppure ritrovare una comunanza fra sguardi simili. Mi piacciono soprattutto quando sono permeabili alla società civile, che deve assumere un ruolo da protagonista nell’operazione di cambiamento della politica a cui in molti guardiamo come unica risposta alla sua crisi, alla sua corruzione, alla sua chiusura. Detto questo, mi sembra giusto, però, smentire la notizia circolata tramite web in queste ultime ore, che annunciava la nascita di una presunta rivista di riferimento dell’associazione “In movimento” di cui sono promotore. Questa comunicazione non corretta è apparsa sul blog www.iltribuno.com (http://www.iltribuno.com/), che appunto affermava non solo la genesi della rivista, ma anche il suo presunto nome (“In cammino”) e l’identità del presunto direttore responsabile (Giuseppe Vatinno). Fantasie, tutte, per quanto riguarda la mia partecipazione. Malizie, in particolare perché si alludeva ad un tentativo politico di far nascere una corrente, con tanto di house organ, con l’intento di scalare il partito, di rodere la leadership del presidente Di Pietro. Semplificando: la solita litania che vuole Di Pietro e me in antagonismo e che mi dipinge come una specie di “tramante interno”. Quanto di più falso e distante dalla realtà che riguarda il mio legame con il presidente del partito per cui sono stato eletto al Parlamento europeo e dalle mie stesse intenzioni politiche, che hanno radice nel rispetto che sento verso l’Italia dei Valori. L’unica verità in tutta questa vicenda è che ho ricevuto una bozza della rivista che “la Base IdV – glasnost” vorrebbe lanciare. Proprio Vatinno mi ha consegnato questa “bozza di lavoro” affinchè la visionassi. Di più non è successo.


Luigi de Magistris



Ringraziamo De Magistris per la cortese attenzione e accogliamo le sue precisazioni. Ma come qualunque lettore può capire, "Il Tribuno.com" si è limitato a pubblicare una notizia fornitaci da Giuseppe Vatinno e lo ha fatto senza alcuna malizia. E soprattutto senza alcuna scorrettezza, visto che abbiamo aspettato anche il via libera di Vatinno stesso per metterla in rete. D'altra parte non è nostro costume trafugare documenti riservati e numeri zero di riviste. La situazione a questo punto appare la seguente: la Base Idv - glasnost ha cercato un approccio politico con De Magistris per rafforzare la sua battaglia riformista all'interno del partito. A Vatinno è sembrato che questa disponibilità ci fosse e questo ci ha lasciato chiaramente capire. La rivista sarebbe servita anche a questa battaglia. Perciò abbiamo dato la notizia. La precisazione di De Magistris però è una vistosa frenata in tal senso. Oltre a scrivere un articolo per quella rivista l'ex pm di Why Not non intende evidentemente andare. Bene. Anzi male. Perchè De Magistris sa benissimo e il "Tribuno.com" glielo ricorderà spesso anche se non è gradito, che quel passo per una battaglia riformista dentro Idv l'europarlamentare lo deve fare. E deve farlo in fretta perchè ce n'è estremo bisogno. A cominciare dai prossimi congressi regionali. Glielo chiede una quantità notevole di iscritti e militanti che sta a lui ascoltare e far crescere. Il motivo è molto semplice: i consensi che ha ottenuto alle Europee 2009 potrebbero dissolversi e con essi ogni speranza di cambiamento in quel partito.  


(ag)








Alberico Giostra

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Lino Primucci 2010-06-18 21:23:35

Se qualcuno pensava che De Magistris o altri ex apparteneneti alla magistratura vada contro Di Pietro deve fare un corso accelerato con una maestra di sostegno ! Quello che non capisco e come uomini e donne di una certa età ed esperienza credano ancora alle favole e non sappinao come và la politica dentro IDV... Chi non è allineato deve ricominciuare tutto da capo e la maggior partye non nè ha proprio voglia !

Alessandra Piva LA BASE 2010-06-18 10:50:08

Caro Alberico,
ormai sembra chiaro che Luigi De Magistris non intende fare nulla per il momento contro le ingiustizie, le prevaricazioni, i bavagli che la dirigenza di IDV pensa di poter mettere agli iscritti con ogni mezzo : epurazioni, espulsioni, sospensioni, diffide, commissariamenti ...
I casi sono in tutta Italia dal Trentino alla Calabria, dalle Marche alla Lombardia, per toccare la punta più alta in Emilia Romagna.
LA BASE parte sola, senza alcun esponente di IDV ma con l'appoggio di Onorevoli ed ex onorevoli che senza mezzi termini, insieme a noi, denunceranno la falsa trasparenza e i soprusi esercitati verso chi non la pensa come la maggior parte della dirigenza IDV.
Grazie per l'aiuto che dai attraverso le tue informazioni, con il tuo coraggio e la tua intellettualità critica e lucida.
LA BASE della LOMBARDIA questa sera si riunirà per il primo coordinamento regionale per cominciare a darsi degli obiettivi politici e programmatici sostanziali.
Alessandra Piva
Coofondatrice de LA BASE.

reggiani claudio 2010-06-18 08:53:21

De Magistris: un bluff già finito prima di iniziare.
1) 01.04.2010. Grillo chiude la porta a De Magistris «Passi politici? Se li faccia da solo». È stato eletto come indipendente e poi ha preso la tessera Idv. Parla a nome del Movimento 5 Stelle senza averne l'autorità. Dice di aver intenzione di fare passi politici e concreti: i passi, se li faccia da solo».
http://www.corriere.it/politica/10_aprile_01/grillo-demagistris-italia-valori-movimento-cinque-stelle_312ba034-3d9c-11df-9bd9-00144f02aabe.shtml

2)10.02.2010. "Ho semplicemente affermato cio' che affermo da sempre: cioe' che con il Presidente Antonio Di Pietro abbiamo concordato che la mia iscrizione all'Italia dei Valori avverra' con un evento pubblico e sara' accompagnata da un incarico che decideremo insieme e che mi vedra' partecipare alla vita del partito. Partito per il quale ero, sono e saro' a disposizione". Sulla questione è intervenuto il collega di partito Gabriele Cimadoro: "Sono scandalizzato dall'ammissione, tra le piu' politicamente amorali di De Magistris, che ammette di volersi tesserare solo a patto e condizione di ottenere la segreteria del partito.
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/De-Magistris-smentisce-La-tessera-delIdv-solo-in-cambio-di-una-nomina-Mai-detto_1876876.html

E vabbene vabbene... 2010-06-18 00:22:57

"honi soit qui mal y pense!" caro Alberico, ottimo lavoro. comunque confermo che ci sono tante lepri che vengono fatte partire. Poi caso mai vengono lasciate sole mentre corrono.
contente loro...

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j