Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
Alberico Giostra 14 Giugno 2010
NASCE "IN CAMMINO" LA RIVISTA POLITICA DI DE MAGISTRIS. GUARDERA' A SINISTRA, E SARA' L'ORGANO DELL'ASSOCIAZIONE CULTURALE DELL'EURODEPUTATO.
IL TRIBUNO.COM PRESENTA IN ANTEPRIMA IL NUMERO ZERO.
La presentazione ufficiale dovrebbe avvenire alla festa di Vasto di Idv, a settembre. Di Pietro e colonnelli permettendo. Il punto resta infatti politico. Che cosa intende fare De Magistris? Cultura o politica? Dibattiti e presentazioni di libri o lottare per il potere e battere la casta di ex dc che affligge un partito nato con ben altre prospettive?

Luigi De Magistris sta pensando di far debuttare una sua rivista politica. Dovrebbe diventare l'organo politico dell'area di riferimento dell'europarlamentare all'interno di Idv, e affiancare il lavoro dell'associazione che De Magistris ha già fondato e che si chiama "In Movimento". La rivista ha provvisoriamente un titolo piuttosto simile, "In Cammino", ma potrebbe cambiare. Sarà inizialmente presente solo sul Web, ma diventerà presto anche cartacea. Il Tribuno.com ne presenta in anteprima il numero zero (v. allegato a fondo pagina) che, secondo quanto dichiara, Giuseppe Vatinno, il direttore responsabile, dovrebbe essere annunciata ufficialmente il 21 giugno prossimo a Napoli nel corso di un convegno sull'ambiente al quale partecipa De Magistris per poi essere presentata alla festa nazionale dell'Idv di Vasto a settembre.  A curarne il numero zero è stato Vatinno stesso, che ne sarà anche "l'anima". Vatinno, di professione fisico, è stato responsabile nazionale ambiente ed energia di Idv ed è anche il primo dei dipietristi non eletti del Lazio alla camera. Si è avvicinato all'eurodeputato napoletano da quando è uno degli animatori del dissenso all'interno del partito di Antonio Di Pietro, di cui è stato, peraltro, consigliere non retribuito, sottolinea, al Ministero delle Infrastrutture. Ma dopo l'interruzione dell'esperienza all'interno della Base Idv, di cui è stato uno dei fondatori, Vatinno da qualche mese ha stretto sempre di più il legame con De Magistris, fino a convincerlo a varare questa iniziativa editoriale. Naturalmente nè De Magistris nè Vatinno intendono utilizzare "In Cammino" contro Di Pietro e la rivista non diventerà l'organo del dissenso interno, ma certo si occuperà di organizzare idee e ragionamenti di un'area politica che, a detta di Vatinno, ha ampi margini di crescita all'interno di Idv e che guarda politicamente "a sinistra", a Vendola di sicuro ma anche al Pd. Un'area culturale prima che politica che ha a cuore le questioni della legalità, ma anche dell'ambiente e di uno sviluppo ecocompatibile. Come sarà recepita un'iniziativa del genere da Di Pietro ma soprattutto dai tanti colonnelli dipietristi che vedono De Magistris come il fumo negli occhi? A parole naturalmente bene ma dietro le quinte sicuramente male, come una minaccia da minimizzare e molto probabilmente anche da denigrare, e questo non meraviglia in un partito in cui il 50% circa dei quadri è di provenienza democristiana. Il punto però non è questo. Il punto è sapere che traguardi politici l'ex pm di "Why Not" intende darsi. E qui gli scenari si fanno un pò più incerti. Perchè di sicuro De Magistris sta organizzando una sua area di riferimento con tanto di tesseramenti per la sua associazione culturale, riuscendo persino a "piazzare" qualche consigliere regionale, uno su tutti Giulio Cavalli in Lombardia, ma è altrettanto certo che lo stia facendo con estrema prudenza e a quanto risulta al Tribuno.com, che compulsa quotidianamente le viscere di Idv in tutta Italia, con scarse ricadute in termini di proselitismo e affiliazione.  Il che vuol dire che ai prossimi congressi provinciali e regionali non esisterà concretamente un'area politica che fa riferimento a De Magistris in grado di dare corpo al diffuso malessere presente nel partito con tesserati e candidati. Un malessere che conduce inevitabilmente ad Antonio Di Pietro e alla sua gestione politica autoritaria e ondivaga. Tutti i militanti di Idv, gli allineati e i critici sanno infatti che prima o poi tra i due dovrà esserci un vero confronto politico, una sfida alla quale De Magistris, come accade a Fini con Berlusconi, non potrà a lungo sottrarsi pena la lenta evaporazione dei tanti consensi ricevuti alle Europee 2009. 


Allegato rivista_130x210_2010_01_a-1.pdf



 




Alberico Giostra

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Admin Admin 2010-06-15 15:56:23

Controlleremo l'allegato. Grazie per la segnalazione.

Antonio Tronconi 2010-06-15 12:31:10

Scusate....ma non riesco a leggere l'allegato!! Al posto del corsivo....tanti puntini neri!! E' possibile rimediare??

Luigi Iovino 2010-06-15 08:07:15

Sono in sintonia con Luigi DM da quando era in magistratura e ho sempre ammirato le sue posizioni...

Spero che "Incammino" potrà dare risposte a tante domande rimaste in sospeso, specialmente dopo le ultime elezioni regionali...

Una delle risposte che cerco è se, in Italia, ci sono centri di poteri extra istituzionali al lavoro per destabilizzare quel poco che è rimasto da destabilizzare e stabilizzare i loro affari loschi... a partire da questa video denuncia che coinvolge appieno i nostri vertici istituzionali:

http://www.youtube.com/watch?v=xowOLJye5Aw

dario pattacini 2010-06-14 18:45:17

all'interno dell'idv ci sono un sacco di democristiani riciclati? forse gli stessi che fino al '94 appoggiavano andreotti, forlani, cossiga, de mita e compagnia bella??? ma pensa te...

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j