Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
Alberico Giostra 07 Luglio 2010
"MI SONO AUTOSOSPESO PER PROTESTARE CONTRO LA GESTIONE FAMILIARE DI PORFIDIA". PARLA L'EUROPARLAMENTARE IDV IOVINE. "DA TEMPO HO CHIESTO L'AZZERAMENTO DEL PARTITO A CASERTA MA NESSUNO MI HA ASCOLTATO".
INTERVISTA ALL'ESPONENTE DIPIETRISTA CHE SI DICE PRONTO A LASCIARE ANCHE IL SEGGIO DI STRASBURGO SE ENTRO SEI MESI NON CI SARANNO CAMBIAMENTI.
"Sono un uomo mite e tollerante e certi metodi di fare politica non mi piacciono", dichiara al Tribuno.com, Vincenzo Iovine che rivela di devolvere una parte del suo stipendio in beneficenza. Poi denuncia il consueto stravolgimento delle regole che anche a Caserta, come in tutta Italia, si è verificato al congresso provinciale dell'Idv.

Onorevole Iovine perchè si è autosospeso dall'Idv?

Sin da quando sono stato eletto a Strasburgo nel 2009 nel partito a Caserta ho avuto la sensazione di essere mal sopportato, di essere considerato come ingombrante. Sui 23.000 voti che ho preso, 10.000 vengono dalla provincia di Caserta ed essendo voti completamente miei e rappresentando un terzo di quelli presi dal Idv, questo deve aver dato fastidio ai padroni locali di Idv.

 Chi sono i padroni locali di Idv?

L'onorevole Americo Porfidia e il suo "ventriloquo", il coordinatore provinciale, Luigi Passariello, appena rieletto. Porfidia gestisce il partito come se fosse una sua proprietà privata e questo nonostante alla camera dei deputati si sia autosospeso dal gruppo Idv per i noti problemi con la giustizia che ha. Quando alle manifestazioni del partito non viene lui, manda il fratello. La sua idea di partito e di politica è quella del controllo delle tessere. Per me invece la politica deve volare alto e rispettare il pluralismo. 

 Lei ha partecipato al congresso provinciale Idv di Caserta di domenica scorsa?

No. Pur essendo membro di diritto dell'esecutivo non sono stato invitato alla riunione dell'organo dirigenziale che doveva preparare l'assemblea e quindi ritengo che non si sia nemmeno riunito. Per il congresso mi hanno inviato un sms come agli iscritti. Circa 20 militanti a me vicini, senza che io glielo chiedessi, sabato mattina hanno cercato di accreditarsi al congresso e di depositare la mozione. Per espletare tale funzione, la sede casertana del partito doveva restare aperta dalle 9,50 alle 12 di Sabato 3 luglio alla presenza del garante del congresso, Onorevole Palagiano. Ma la sede è rimasta chiusa tutto il giorno e i miei non hanno potuto presentare la mozione. Sarebbe stata di minoranza e avrebbe perso ma avevamo il diritto di presentarla.

Ha mai parlato dei suoi problemi con Di Pietro o con Formisano, il leader regionale?

Con Formisano ho un buon rapporto ma ho preferito non parlarne con lui perchè so che è molto amico di Porfidia. Con Di Pietro ho parlato spesso e sa tutto. Da tempo chiedo al partito l'azzeramento degli organi provinciali a Caserta ma senza risultato. Anche per questo mi sono autosospeso, per dare un impulso a questa istanza.

 Autosospensione non vuol dire che lascia l'Idv.

Esatto. Io non lascio il partito e nemmeno il gruppo parlamentare dell'Alde. Non lascerò il campo libero a Porfidia e ai suoi uomini. Sono sicuro che Di Pietro entro sei mesi interverrà a Caserta risolvendo i problemi del partito. Io credo alla buona fede di Di Pietro anche se so che ha molti altri problemi cui attendere.

 Se questi sei mesi passeranno senza cambiamenti che farà?

Vede, io faccio tante cose oltre alla politica e non mi costerebbe niente tornare alla mia attività professionale. Non sono entrato in politica per avere uno stipendio, tanto è vero che esclusi i 1500 euro che verso al partito e i 1500 per coprire le spese, dei rimanenti 6080 euro, ogni mese ne devolvo 3000 in beneficenza. Per cui è molto probabile che se sarò costretto a lasciare il partito lascerò anche il parlamento europeo. 

Alberico Giostra

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Riccardo Corridore 2010-07-14 17:52:26

Sono Riccardo Corridore, responsabile cittadino di Italia dei Valori di Capodrise (paese che mi pregio asserire ha il maggior numero di adesioni nella Provincia di Caserta) e nel leggere il comunicato stampa dell'On. Vincenzo Iovine resto quanto meno sbigottito e veramente "colpito al cuore".
Più volte ho avuto il piacere di colloquiare (nelle occasioni di incontro partitiche provinciali) con Vincenzo Iovine e mai erano trapelate dalla sua persona problematiche quali quelle sollevate in questo comnunicato. Ricordo anzi nell'ultima assemblea provinciale al CENTRO FORUM di Caserta (appena dopo il voto delle provinciali e delle regionali) la sua entusiastica partecipazione e ricordo altrettanto bene il tono delle parole da lui usate perchè fui chiamato al tavolo della Presidenza dal coordinatore provinciale Luigi Passariello ad assumere la funzione di segretario rogante della seduta: l'intervento dell'On. Iovine fu riportato a grafia del sottoscritto e tutto faceva trapelare men che meno una tale posizione così "estremistica". Conosco Iovine per essere una persona moderata, al pari degli altri amici dell'Italia dei Valori per cui non capisco come in due mesi ed, a tesseramento chiuso, siano sorte tali conflittualità. D'altronde il nostro partito si è sempre caratterizzato per un massimo esempio di democraticità nei rapporti e nelle decisioni (la prova provata è data dalle modalità di celebrazione del congresso alla presenza del Garante inviato dall'ufficio UNO): è un luogo di costante e costruttivo confronto in cui noi singoli cresciamo ed il partito si rafforza progressivamente. La domanda che più mi arrovella è il perchè l'On. Iovine non ha presentato una propria lista e non ha partecipato al congresso presentando una mozione che magari poteva convincere più iscritti di quella presentata dal prof. Passariello? Credo che ciò sia espressione di democrazia, quella stessa democrazia che ha consentito a Vincenzo Iovine di ben rappresentare il nostro Paese a Strasburgo. Su queste premesse auspico un ripensamento dell'on.Iovine perchè mi sento di affermare con forza e convinzione che ITALIA DEI VALORI in provincia di Caserta sia un partito che fa del confronto costruttivo il suo cavallo di battaglia. Testimonianza di ciò sono le modalità con cui è stato accolto dalla dirigenza provinciale l'amico On. Lorenzo Diana che ha portato il suo importante e fondamentale contributo al partito. Certo delle mie affermazioni abbraccio caramente l'On. Iovine e ringrazio il Prof. Passariello per il suo impegno quotidiano e costante per la crescita di IDV in Terra di Lavoro e, nel contempo, di tutti noi.
Avv. Riccardo Corridore (Commissario cittadino IDV Capodrise)


P.S.: Il voto non è di chi lo riceve ma del rappresentato che compie atto di fiducia incondizionata e preventiva verso il rappresentante.

Giuseppe Delle Noci 2010-07-11 17:22:48

Bravo Onorevole, ritengo che così dovrebbe fare una persona mite e per bene, quale Lei si definisce.
Caro Onorevole, dopo il congresso del 5/6/7 febbraio, dove si è sancito che la crescita e la "governance" del partito passa attraverso il "tesserificio", chiunque può occupare il partito. Caserta è uno dei casi. Lei, caro onorevole, dovrebbe sapere che è stato, spero in modo inconsapevole e involontario, uno dei promotori di di una di queste situazioni che non è vicino alla sua sede di residenza.

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j