Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
22 Luglio 2010
REFERENDUM: DI PIETRO AMMETTE CHE VA VERSO IL FALLIMENTO E MINACCIA IL COMMISSARIAMENTO IN SETTE REGIONI. IL TRIBUNO.COM PUBBLICA LA SUA ULTIMA LETTERA.
TONINO INFURIATO PER IL CLAMOROSO INSUCCESSO.
Il padre padrone dell'Idv alle prese con la prima rivolta interna della sua creatura. Uno dei suoi principali strumenti di propaganda, la raccolta firme, sta venendo meno. I militanti non gli credono più. Decisiva la concorrenza del Forum dell'acqua, che ha proposto abrogazioni di leggi fatte sia dal centrodestra che dal centrosinistra. Strano che uno come Di Pietro che non ha mai esitato ad attaccare la sua coalizione, abbia detto che non poteva aderire al quesito del Forum perchè andava contro decisioni del governo Prodi. Che sia in realtà a favore della privatizzazione?
Ai membri dell’Organizzazione a tutti i livelli Loro sedi:Marche Toscana Puglia Friuli - Venezia Giulia Calabria Sardegna Umbria;  
Roma, 21 luglio 2010  
OGGETTO: REFERENDUM E COMMISSARIAMENTO.  


Cari amici, responsabili ai vari livelli delle regioni: Marche, Toscana, Puglia, Friuli – Venezia Giulia, Calabria, Sardegna, Umbria, ho il dovere di segnalare che per – colpa vostra – rischiamo di fallire la raccolta delle firme dei referendum. Se ciò dovesse accadere mi spiace ma – cascasse il mondo – dovrò azzerare i Vs ruoli e le Vs funzioni all’interno del partito, sia per oggi, sia con ogni riferimento ai Congressi regionali. Lo devo agli altri che hanno fatto e stanno facendo il proprio dovere.
Cordialmente
Antonio Di Pietro







Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
adolfo Manfredi 2010-07-31 17:22:38

Caro Antonio come piu' volte sollecitato riprendi la tua voce nei coordinamenmti locali .
Gli infiltrati stanno facendo i loro interessi strumentalizzando il partito.Puo' succedere visto l'andamento nelle altre realta d'Italia che venga proposta una marcia su roma cosi' ci possiamo contare meglio e tu renderti conto di che movimento si rischia di perdere.

Lorenzo (Milano) 2010-07-27 23:17:24

Purtroppo confermo pure io che alcuni congressi "pilotati" ci sono stati in Lombardia. Per ulteriori informazioni chiedere a Rota, Piffari, e Zamponi.

Massimo Marcianò 2010-07-27 17:56:12

Caro Presidente,
questo non è che il risultato di un movimento che sta andando allo sfascio.
Di questo devi ringraziare i tuoi colonnelli che stanno facendo tabula rasa, con espulsioni, sospensioni e finti congressi.
Mi hai deluso PRESIDENTE!

Luigi 2010-07-27 16:52:42

Caro Tonino, la fiducia si guadagna faticosamente a grammi e la si perde velocemente a chili; tu con questi a cui ti riferisci nella lettera la stai perdendo a tonnellate già da due anni!

Basilico Vincenzino 2010-07-27 16:20:45

Caro DUCA DONALDO, con il mio gruppo intendo zona est e zona ovest e cioè quelli che lavorano veramente assieme nel territorio e per 4000 firme intendo i due gruppi assieme a cui poi i nostri dirigenti passati hanno ostacolato la raccolta firme sui recenti referendum, poi ci sono da aggiungere quelche centinaio di firme consegnate da me personalmente con i relativi certificati a Giannuzzi in quel di Cormano, come vedi non è nel mio carattere esagerare anzi il mio errore è quello di lavorare per il partito talvolta sottovalutandomi, come sai avrei potuto portare al congresso parenti ed amici per fare vincere la mozione Ungarelli, ma non l'ho fatto in quanto ritengo che il partito ha bisogno di gente come me e non viceversa e quando l'IDV riterrà di non aver bisogno della mia collaborazione, mi metterò da parte o andrò in qualche altra formazione politica dove ritengo necessario la mia collaborazione.

fitzcarraldo 2010-07-27 11:46:23

Cari amici, il tempo del rozzo ignorante arrogante tirchio venale tribuno sta finendo e chi come me ha creduto in lui è una grande liberazione. La valanga dell'IDV rotolerà a valle con colonnelli agonizzanti e ex girotondini che si scuseranno del loro errore, ma per loro sarà troppo tardi. Noi, la base della politica, il popolo, i cittadini attivi e partecipi dimostreremo all'Italia di cosa siamo capaci. Non disperdiamoci e dimostriamo che non abbiamo bisogno di un padrone per portare avanti le nostre idee.

Donaldo Duca 2010-07-26 16:54:54

Bravo Vincenzino,
sei l'unico, vero e inimitabile dipietrino in brianza.
Insisti e persisti, senza di te il partito in Brianza non esiste.
Però non devi esagerare perché altrimenti li fai incazzare.
Per il lodo alfano hai raccolto 1637 firme (non 4000) sul totale di 7450 certificate(22%).
Il 25% è stato raccolto nella zona est brianza e il 52% nella zona tra Monza e Seregno, dai soliti esagerati che rompono sempre le uova nel paniere a noi poveri, volonterosi e disinteressati lavoratori dipietresi della domenica.

Donaldo Duca 2010-07-26 16:45:19

poveri noi!!!!!!!!!!!

Marco 2010-07-25 18:59:47

Sarebbe bene che Di Pietro si renda conto di una cosa, cioè, che è venuta l'ora di fare "pulizia" in questo partito, come gli ha chiesto a suo tempo Beppe Grillo.
E' stato un grande errore aprire le porte del partito a tutti, ma l'errore più grosso è stato di mettere "certi personaggi" ai posti di commando.
Se IdV non sarà bonificata da "certi personaggi", è destinata a tornare quel piccolo partito che era, perchè molti militanti stanno aprendo gli occhi e non la seguiranno più caro On Di Pietro.
Come IdV è arrivata al 9/10%, tornerà al 3-4 % di 2 anni fa.
E questo è un dato di fatto.
Ci vorrebbe più umiltà in questo partito e più rispetto verso molti militanti, che sono la vera società civile, di cui lei On Di Pietro, parla molte volte e che spesso vengono semplicemente ignorati.
Non c'è bisogno di aprire alla società civile, c'è l'ha dentro il partito, dato che la maggior parte di noi non è un politico di professione, ma molti di noi sono operai, impiegati, elettricisti.

Marco 2010-07-25 18:57:08

Sarebbe bene che Di Pietro si renda conto di una cosa, cioè, che è venuta l'ora di fare "pulizia" in questo partito, come gli ha chiesto a suo tempo Beppe Grillo.
E' stato un grande errore aprire le porte del partito a tutti, ma l'errore più grosso è stato di mettere "certi personaggi" ai posti di commando.
Se IdV non sarà bonificata da "certi personaggi", è destinata a tornare quel piccolo partito che era, perchè molti militanti stanno aprendo gli occhi e non la seguiranno più caro On Di Pietro.
Come IdV è arrivata al 9/10%, tornerà al 3-4 % di 2 anni fa.
E questo è un dato di fatto.
Ci vorrebbe più umiltà in questo partito e più rispetto verso molti militanti, che sono la vera società civile, di cui lei On Di Pietro, parla molte volte e che spesso vengono semplicemente ignorati.
Non c'è bisogno di aprire alla società civile, c'è l'ha dentro il partito, dato che la maggior parte di noi non è un politico di professionale, ma molti di noi sono operai, impiegati, elettricisti.

Marco 2010-07-25 18:26:42

Devo dire che sono rimasto sbalordito da questa email del nostro Presidente Idv Antonio Di pietro (21 luglio 2010), in cui dice (per non dire minaccia) di commissariare Sette Regioni (tra cui anche la Toscana, che come ben sapete, a livello regionale è già commissariata) se i 3 referendum falliscono.
Ma il giorno successivo sono rimasto ancora più sbaldordito, quando mi è arrivata l'email dell'On Ivan Rota, responsabile Nazionale Organizzazione IdV, in cui mi si chiedeva, se non l'avevo già fatto, di firmare per i 3 referendum IdV, in più anche un impegno diretto, convincendo amici o conoscenti a firmare per i 3 referendum IdV.
Se non fosse stato per l'email del nostro Presidente Antonio Di Pietro, avrei trovato l'email di Rota, normale, ma inviata in questo modo, mi ha lasciato semplicemente basito.
Prima il Presidente Di Pietro si infuria con i militanti per il rischio fallimento dei referendum idv e poi l'On Rota, chiede il loro aiuto.
Mi dispiace, ma non ci siamo ASSOLUTAMENTE.

Roberto Corvino 2010-07-25 17:37:17

Maria Rosaria 2010-07-24 20:46:09
Di Pietro dovrebbe venire in Sardegna e verificare personalmente la situazione che si è venuta a creare dopo l'ingresso di fuorusciti di altri partiti e l'espulsione del gruppo storico dell'IDV. Ma lui fa finta di non sapere e non si accorge che l'IDV sardo è diventato peggio dell'UDEUR. Svegliati Di Pietro! Se continua così rimarranno solo i cacciatori di poltrone, altro che legalità e trasparenza!!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Condivido in toto quanto postato da Maria Rosaria.

Maria Rosaria 2010-07-24 20:46:09

Di Pietro dovrebbe venire in Sardegna e verificare personalmente la situazione che si è venuta a creare dopo l'ingresso di fuorusciti di altri partiti e l'espulsione del gruppo storico dell'IDV. Ma lui fa finta di non sapere e non si accorge che l'IDV sardo è diventato peggio dell'UDEUR. Svegliati Di Pietro! Se continua così rimarranno solo i cacciatori di poltrone, altro che legalità e trasparenza!!!

BARTOLOMEO ANTONIO 2010-07-24 20:28:23

COME NON CONDIVIDERE QUANTO ESPOST DAL BRIANZOLO
"E quali sarebbero i responsabili toscani i cui ruoli verrebbero azzerati?? Non è per caso tutta una tattica per ri-commissariare qualche fastidiosa provincia che sta tentando di rialzare la testa,disobbediente alle direttive dell'On. Evangelisti??
Di Pietro purtroppo non conosce il territorio e le realtà provinciali e locali. Credo che neppure gli interessi. Coordinamenti provinciali ricettacolo di trombati PD,Socialisti,Udeur....e chi più ne ha più ne metta!!
Iscritto brianzolo deluso e arrabbiato 2010-07-23 12:51:59
DOPO AVER FATTO VISIO AL CONGRESSO PROVINCIALE DI BARI TENUTOSI OGGI...IN CUI SI SONO RECATI A VOTARE LE MOZIONI A GRUPPI DI FAMIGLIA NON SOLO MOGLI E MARITI MA ANCHE LE NONNE E NONNI DELLA CLASSE DIRIGENTE 'IDV COOPTATA NEGLI ULTIMI ANNI NON DALL'ON. EVAGELISTI MA DAL FELICE ONOREVOLE MONOPOLINO...
E A PROPOSITO DELL'UDEUR IL PARTITO DI MASTELLA, AGGIUNCO. QUELL'OPPORTUNISTA DELLA POLITICA MERCATO CHE HA DETERMINATO LA ROVINA DEL SECONDO GOVERNO PRODI, DIETRO ACCORDO CON BERLUSCONI E DA QUEST'ULTIMO PORTATO POI IN EUROPA GRAZIE AL PORCELLUM . OGGI QUELLO STESSO OPPORTUNISMO STA CAMBIANDO IL DNA DEL GABBIANO.
BARTOLOMEODITORITTO

Antonella 2010-11-07 18:20:53

Povero dittatore. Gli "onesti militanti", si sono rotti i c... di farsi sfruttare da te, gratis, mentre i milioni del finanziamento pubblico vengono gestiti da poche persone. Abbiamo finalmente capito che possiamo fare politica senza un padrone-caratteriale, guadagnandoci in salute, serenità e qualità della vita e della politica. Hai fallito come persona e come leader, ritirati.

Pasquino 2010-07-24 17:06:39

Ma non avevi detto a Vasto che era arrivata l'ora degli operai e di quelli che si sarebbero "corciate" le maniche per prendere pala e carriola.........poi sono arrivati ed arrivate le star provenienti da altri partiti ed hanno occupato il partito e tu li hai anche nominati in tutti i posti di comando.

Luciano Martani 2010-07-24 12:50:22

ZZZZZzzzzzzzzzzz dormi Tonino dormi almeno non fai danni. Per non aver dormito hai fatto accettare quel bell'imbusto di De Luca all'IdV che aveva giurato di farsi processare e non lo ha fatto, ti dovresti dimettere per questo. Ci hai fatto scippare il partito da professionisti politici ( lontani anni-luce dall'IdV ) malgrato gli SOS di aiuto degli iscrittie di prima data Tu ci hai abbandonato alla loro mercè. Ora TU ti stupisci che la raccolta firme va a rilento. Antò è dal1999 che tiro la Tua volata, ora è giunto il turno di altri....Zzzzzzzzzz dormi Tonì e al Tuo risveglio riorganizza questo partito, io sono sempre pronto.

ANDREA TRAMINI 2010-07-24 04:10:51

RIPONGO PIENA FIDUCIA IN TUTTO QUELLO CHE STAI FACENDO MIO CARO TONINO DA PARTE MIA E PENSO DI POTER PARLARE ANCHE A NOME DI TUTTO IL CIRCOLO DELL'IDV DI NARNI (TERNI). LA STRADA CHE STAI PERCORRENDO DA DIVERSO TEMPO,NON VI E' AFFATTO DUBBIO,CHE E' QUELLA PIU' GIUSTA CONTRO QUESTA FORZA DI GOVERNO CHE CI SIAMO RITROVATI (PURTROPPO!!!!)IN ITALIA. AVANTI COSI'...CHE CHI LA DURA ,LA VINCE!! ALLA FACCIA DI TUTTI I "GUFI E IETTATORI" ESTERNI ED INTERNI ALL'IDV,RIBADISCO LA MIA PIU PROFONDA STIMA IN TE,SIA COME PERSONA SIA COME POLITICO!!!!! AVANTI COSI' TONINO E GUAI A MOLLARE!!!!! UN ABBRACCIO,ANDREA.

libero GAUDI' 2010-07-24 04:08:19

E quali sarebbero i responsabili toscani i cui ruoli verrebbero azzerati?? Non è per caso tutta una tattica per ri-commissariare qualche fastidiosa provincia che sta tentando di rialzare la testa,disobbediente alle direttive dell'On. Evangelisti??
Di Pietro purtroppo non conosce il territorio e le realtà provinciali e locali. Credo che neppure gli interessi.Coordinamenti provinciali ricettacolo di trombati PD,Socialisti,Udeur....e chi più ne ha più ne metta!! Una classe dirigente con un bagaglio di voti notevole ma non all'altezza del proprio compito istituzionale.Un disastro vero e proprio causato anche da una crescita esponenziale di voti non di pari passo alla qualità degli eletti.Ed in tutto ciò,le migliori risorse giovani isolate e rese impotenti.

Iscritto brianzolo deluso e arrabbiato 2010-07-23 12:51:59

Caro Antonio,
mi associo a quanto detto da più sotto da Vincenzino e ti suggerisco di chiedere a Ivan Rota di chiamare il neo coordinatore provinciale Gianni Pascariello affinchè utilizzino le loro truppe cammellate, i loro pulmini e loro iscritti-mai-visti per la raccolta firme.
Se sono riusciti a mettere tutte queste forze in campo per vincere il congresso non capisco perchè non possano usarle adesso.

Con simpatia e con la speranza che da questa vicenda tu possa trarne un forte impulso nel rinnovare la gestione locale del partito.

Basilico Vincenzino 2010-07-23 11:56:42

Caro Antonio, sono veramente sconcertato ed incredulo della notizia con cui comunichi che raccolta firme dei nostri referendum è a rischio, ma altresì deluso che ciò avvenga anche con grave colpa della provincia di Monza e Brianza a cui appartengo, anche perchè come ti ho comunicato in altre occasioni tramite E-mail nella nostra provincia la dirigenza recentemente confermata ha ostacolato in tutti i modi la raccolta delle firme,forse troppo sicura delle proprie forze, impedendo e negando la partecipazione a coloro che nello scorso referendum hanno saputo dare visibilità e forza all'IDV, partecipando più che attivamente nel territorio con un contributo pari a circa la metà della raccolta firme del LODO ALFANO. /4000circa)
Ora nonostante i vari divieti il mio gruppo è riuscito a raccogliere un migliaio di firme e ciò è stato possibile unicamente grazie alla consegna dei moduli da parte del consigliere regionale SOLA. Ma niente in confronto di quello che avremmo potuto fare se tale permesso ci fosse giunto qualche mese prima e non solo di recente.
Forse che la dirigenza di Monza e Brianza contasse di raccogliere le firme con gli anziani, extracomunitari ed altro con cui hanno partecipato al recente congresso e che hanno fatto vincere l'attuale maggioranza?
Non credo anche perchè visto fisicamente lo sforzo di aver partecipato al congresso li ha a mio parere penalizzati e tolto loro tutte le forze necessarie per una ulteriore uscita nel territorio.
Pur essendo accadute anche queste cose, mi tengo a disposizione e continuare a divulgare i progetti e programmi del nostyro partito nel mio territorio fino a quando gli attuali dirigenti me lo permetteranno, visto che per loro i nemici da contrastare sono quelli all'interno dell'IDV

giuseppe colantonio brescia 2010-07-23 10:31:37

CARO TONINO,
INVECE DI MINACCIARE COMISSARIAMENTI VARI SAREBBE MEGLIO CHE VENISSI NELLE VARIE CITTA' E PARLASSI CON NOI "STUPIDI ED INETTI" MILITANTI E TI ACCORGERESTI CHE L'UNICA COSA SANA NEL PARTITO SIAMO PROPRIO NOI E NON I SALTINBANCHI BURATTINI CHE TI CIRCONDANO NEI VARI DIRETTIVI REGIONALI E PROVINCIALI NEI QUALI NASCONDENDOSI DIETRO LA FRASE "DI PIETRO HA DECISO" SI FANNO LEGGI AD PERSONAM SBATTENDOSENE DI TUTTO E DI TUTTI SALVO POI QUANDO SI TROVANO NELLA M..... TEMPESTARTI DI TELEFONATE E MAIL DI AIUTO.
E' ORA DI APRIRE GLI OCCHI COME ABBIAMO FATTO NOI CIRENEI EX FEDELI E CIECHI E RENDERTI CONTO DI COME I TUOI COLONNELLI TI STIANO PORTANDO ALLO SFASCIO IL PARTITO PER INTERESSI PERSONALI.
PARLA COL POPOLO "BUE" E ASCOLTA LE LORO PAROLE TI PORTERANNO ALLA RINASCITA........SEMPRE TU SIA INTERESSATO AI "VALORI" CHE INIZIALMENTE ERANO PURI E PER I QUALI TUTTI NOI TI ABBIAMO SEGUITO.
NELLA SPERANZA DI UN'ILLUMINAZIONE DI SALVEZZA TI SALUTO
GIUSEPPE

Giuseppe Colomba 2010-07-23 08:46:13

Il padre padrone , stà per fare i conti con la base che si è rotta le scatole da tanti padroncini. Il padrone si è circondato da tanti farabutti provenienti da tutti i partiti dove erano dei falliti. Non vi è democrazia nell' IDV, sono peggio dei dittatori di un tempo, affaristi, farabutti , non vi sono vocaboli x meglio definirli il peggio.

Antonio Bartolomeo 2010-07-23 03:07:21

Se è vero , come viene affermato che "ALL'INTERNO HA CREATO PICCOLI DITTATORI A SUA IMMAGINE E SOMIGLIANZA,HA FOMENTATO LA CASTA IL NEPOTISMO IL FAMILISMO E L'AMANTISMO... HA RECLUTATO TUTTI GLI SCARTI DI ALTRI PARTITI DALL'UDEUR AI DS ALLA DESTRA SOLO PER ARRAFFARE VOTI....
Poiche sono pure convinto di quanto affermato, aggiunco che le responsabilità non sono tutte da addebitare a Di Pietro, ma al bipolariso anomalo determinato dalla forzatura delle leggi elettorali cooptaeletti che si è approvata la banda bassotti dell'leader di arcore, al sistema partitico di stampo anziendalistico e leaderistico, all' italico opportunismo rampantie attrato dalle nvestiture al solo scopo di ottenere i relativi benefici annessi che hanno finito per stravolgere i valori portanti del'idv.
Questo bipolarismo liberistico sta riportando l'italia al medio evo: alla lotta delle investiture...alla lotta tra guelfi e ghibellini..
Per cui quelli come me che credono ancora più che nei partiti nella politica e non sono ne' per l'imperatore nè per il papa, la politica come occasione per fare una società più giusta e non più ladra finiscono per farla altrove . Prodi docet
Bartolomeoditoritto

********* 2010-07-23 02:37:43

in toscana verrà commissariato il commissario?

roberto ss 2010-07-23 02:24:45

Finchè il Tonino nazionale non si ficca per bene in quella testa di zucca d' asino che se si trova adesso a mandare mail minacciose di commisariamenti vari, è grazie a tutti questi cavalli di troia che ha fatto entrare nel partito.I primi che hanno boicottato la raccolta firme sono stati loro " i poltronati",che non hanno mosso un dito per dare un contributo al successo dei referendum.Si sa quando si acchiappa la poltrona facilmente è difficile che personaggi del genere possano dare il dovuto apporto,non avendo fatto nessuna fatica per guadagnarsi la "poltrona" ed invece tanti militanti che hanno speso tempo ed energie,sottratto spazio agli affetti familiari etc,hanno sempre ricevuto pesci in faccia,ma la vita prima o poi ti presenta il conto ed il risultato è quello sotto gli occhi di tutti.TONINO i militanti attivisti hanno capito e finalmente incrociato le braccia.Come ha detto qualcuno E' SCIOPERO.BEN VENGONO I COMMISSIARAMENTI,ormai il popolo sa che SEI UN BLUFF NAZIONALE.Se adesso hai il coraggio mandali a fare in culo chi realmente non ha lavorato e premia chi sotto il sole a 35 gradi ha fatto i banchini.
Con perduta stima.

incaXXato nero 2010-07-23 01:23:40

CHE SE LE VADA A PRENDERE FEDERICO PALOMBA LE FIRME, O I SUOI FIGLI E NIPOTI CHE HA SISTEMATO GRAZIE AL PARTITO!!!! CI VOLEVA MANDARE I GIOVANI LAUREATI, LUI, A SGOBBARE PER LE FIRME.... AHAHHAHAHAHAHA SON LAVORI PESANTI CHE SI FANNO GRATIS QUANDO SI HA A CUORE UN FINE, UNO SCOPO.... MA VISTI I VOSTRI FINI... I VOSTRI SCOPI, CARI PALOMBI IDV.... CI SIAMO ADEGUATI...

IN SARDEGNA SIAMO STUFI DI QUESTI PREDATORI ULTRA-PENSIONATI... STANNO CONTINUANDO A SPONSORIZZARE LORO UOMINI NELLE ISTITUZIONI... E BASTAAAA!!!!

BEN VENGA IL COMMISSARIAMENTO!!!!!!!!

Davide Galbiati 2010-07-23 00:59:12

Parliamoci chiaro: in molte province le varie "caste" del partito erano più indaffarate a organizzare truppe cammellate per i congressi o a cercare di espellere gli iscritti "pensanti" piuttosto che a organizzare banchetti. Al contempo alcuni militanti, capito che erano solo considerati "manovalanza" dai vari capi bastone hanno cominciato a non dare più la loro disponibilità per la raccolta di firme. Questa è la semplice verità.

Spero davvero che Di Pietro legga queste righe e cominci a riflettere seriamente sullo stato in cui il partito versa sul territorio e se il tipo di gestione portato avanti da persone come Ivan Rota, tanto per non fare nomi, valgano questo prezzo.

Urbi & Orbi 2010-07-23 00:16:52

Ricevendo la lettera ho sorriso.
Pensavo "ma a me nessuno ha chiesto cosa ne pensavo di questi quesiti..."

Pertanto quel che sarà sarà

Giovanni 2010-07-22 21:38:51

Non mollare Tonino, questi che ti criticano sono entrati a far parte dell' IDV apposta per sfasciarla dall'interno, come tanti (CAVALLI di TROIA) e non sono venuti da soli... sicuramente sono stati mandati....

RAGGIO DI LUNA 2010-07-22 21:04:09

i big calabresi del partito si sono preoccupati di occupare le poltrone dei congressi provinciali invece di raccogliere le firme per i referendum
LAMEZIA TERME OLTRE 1200 FIRME LA CITTà DI CATANZARO è ALMENO ARRIVATA ALLA META'?

Michele Ferrando 2010-07-22 20:25:42

"Caro padre padrone" Di Pietro, non ti arabbiare per così poco, vedrai che con il tempo non perderai solo il referendum, ma tutti quelli che fino ad oggi credevano nel partito Auguri.

Oscar Grasso 2010-07-22 19:03:23

Potete aggiungere anche la provincia di Catania all'elenco!

sara ms 2010-07-22 17:00:17

AHAHAHAHAHAH AL PADRE PADRONE DELL'IDV,UNO DEI PIU' GRANDI BLUFF DELLA STORIA POLITICA ITALIANA,HA SEMPRE PREDICATO BENE AL DI FUORI DEL PARTITO E ALL'INTERNO HA CREATO PICCOLI DITTATORI A SUA IMMAGINE E SOMIGLIANZA,HA FOMENTATO LA CASTA IL NEPOTISMO IL FAMILISMO E L'AMANTISMO... HA RECLUTATO TUTTI GLI SCARTI DI ALTRI PARTITI DALL'UDEUR AI DS ALLA DESTRA SOLO PER ARRAFFARE VOTI....MA COME SI SUOL DIRE VOX POPULI VOX DEI ....I MILITANTI E GLI ISCRITTI SI SN ROTTO LE PALLE DI ESSERE SFRUTTATI E SPREMUTI FINO ALL'OSSO...L'OSTE PRESENTA IL CONTO ADESSO...E LUI CHE FA MINACCIA TUTTI...QUESTA SI CHE E' ALTA POLITICA...MI SEMBRA LA BRUTTA COPIA DEL SUO TANTO AMATO SILVIO...CHE SE NN CI FOSSE LUI L'IDV NN ESISETEREBBE... CHI E' CAUSA DEL SUO MALE PIANGA SE STESSO... UN EX MILITANTE CHE HA STRAPPATO LA TESSERA....

Anna R.G.Rivelli 2010-07-22 16:27:15

Povero Di Pietro!!! E' riuscito a trovare centinaia di pacchettari di tessere, ma pacchettari di firme non ne trova!!! O forse la gente comincia finalmente a diffidare di lui e delle sue chiacchiere?

Claudio Silvetrini 2010-07-22 16:26:03


Sciopero della militanza, a quando la rivolta?

Il fallimento di questi referendum è lo specchio preciso del fallimento di un bluff politico che dura da troppo tempo. Militanti trattati come servi sciocchi e opportunisti candidati perché portano in dote pacchetti di voti, alla De Gregorio, senza alcun problema su chi siano da dove vengano e dove andranno. Un partito taxi per portatori di voti, con relativo rimborso elettorale, non poteva durare a lungo... finalmente siamo allo "sciopero" della militanza... a quando la rivolta verso il furbo padrone?

BARTOLOMEO ANTONIO 2010-07-22 14:59:10

SE VERAMENTE SI STA VERIFICANDO L'INSUCCESSO... NON RESTA CHE UN'AMARA CONSIDERAZIONE:
QUANDO NELL'IDV ERA PRESENTE L'ELEVATA ED IN PARTE EVIRATA PARTECIPAZIONE DI MOLTI MOVIMENTISTI LA RACCOLTA ERA FRUTTUOSA.
PERCHE LA SOTTOSCRIZIONE VENIVA EFFETTUATA DA CITTADINI E ASSOCIAZIONI CON ELEVATO SENSO CIVICO... UN VALORE CHE IN QUESTO NOSTRO PAESE AFFETTO DA TELESCLEROSI E BERLUSCORREGGIO MEDIATICO VENENDO SOSTITUITO DA SENSO CINICO VE NE VA IN MALORA

mass 2010-07-22 13:19:32

ahahahahahah Cordialmente

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j