Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
Giulietto Chiesa 04 Agosto 2010
LA SCELTA DEL SECONDO CONSIGLIERE REGIONALE EMILIANO E' STATA CONDIVISA DA TUTTO IL MOVIMENTO E AL RIMBORSO ELETTORALE ABBIAMO RINUNCIATO. I GRILLINI REPLICANO AL TRIBUNO.COM.
PUBBLICHIAMO LA RICHIESTA DI RETTIFICA DEL MOVIMENTO 5 STELLE.
Questa è la rettifica che ci è giunta, via email, dai grillini emiliani, con tanto di minacce di querela.


RETTIFICA IL TRIBUNO

02 Agosto 2010



RETTIFICA



Il Gruppo Assembleare del Movimento 5 Stelle desidera rettificare le informazioni false e tendenziose contenute nell’articolo “Le furbate emiliane dei grillini”, pubblicato sul sito www.iltribuno.com (http://www.iltribuno.com/articoli/201007/che-furbini-questi-grillini.php) il 28 luglio 2010 a firma Marco Demmini.

LA “CANDIDATURA MULTIPLA”

Quella che nell’articolo viene definita la “vicenda della candidatura multipla” altro non è che la conseguenza di una legge elettorale cui siamo contrari, ma alla quale siamo costretti a sottostare.

Alle Regionali 2010 Giovanni Favia era capolista a Bologna, Modena e Reggio Emilia. La decisione, presa dal comitato interprovinciale, è stata necessaria per via di una legge elettorale regionale “bizzarra” che non prevede, dal “secondo posto” in poi, a differenza di ciò che accade nei comuni, l’elezione automatica, una volta superato il quorum, del candidato presidente. L’idea del MoVimento è stata quella di selezionare con grande cura colui o colei rappresenterà le nostre idee in regione. Sappiamo come molte persone una volta elette, “saltino di poltrona” o si vendano alla maggioranza per una bistecca….  All’indomani del voto, avendo ottenuto più voti di preferenza di tutte e tre le province ed avendo ottenuto il seggio in due di queste, Giovanni Favia secondo la legge aveva facoltà di scegliere quale seggio accettare. Anziché farlo senza consultarsi con nessuno, ha preferito seguire le linee del MoVimento, e sottoporre questo secondo consigliere al vaglio della base, condividendo il metodo con tutto il MoVimento regionale, nessuna provincia esclusa. Questo percorso ha visto affermarsi nettamente Andrea Defranceschi (31 voti contro 8), e Giovanni Favia ha quindi preso quindi il seggio di Modena. Le regole erano state condivise da tutti – anche da Sandra Poppi – alla vigilia del voto.

Per quanto riguarda l’insinuazione che Andrea Defranceschi fosse “amichetto” di Giovanni Favia, siamo spiacenti di dovervi smentire: Defranceschi è entrato relativamente tardi nel Movimento e, prima del voto, non aveva rapporti di amicizia con Giovanni Favia.



I RIMBORSI ELETTORALI

Abbiamo capito dal tipo di articolo che la volontà non fosse quella di informare, ma di diffamare, per cui capiamo bene che Marco Demmini non abbia a sua volta voluto informarsi. Se l’avesse fatto sarebbe riuscito a risalire alla fonte della notizia, che era l’agenzia DIRE (in un lancio di Simone Rochira) e assolutamente NON l’Informazione (che ha battuto l’agenzia) e tantomeno Il Tribuno (Ça va sans dire).

Ora, per chiudere definitivamente una assurda polemica, includiamo qui il ritaglio della Gazzetta Ufficiale che chiarisce che il Movimento 5 Stelle, unica forza politica in Italia e in Emilia-Romagna, abbia rinunciato alla totalità dei rimborsi elettorali.

Comunque, per vostra informazione, riepiloghiamo la questione dei rimborsi elettorali, sperando che non servano ulteriori rettifiche.

La nostra richiesta, inviata presso la Segreteria del Presidente della Camera e datata 5 marzo 2010, era stata fatta preventivamente in attesa delle decisioni dell’Assemblea degli Attivisti. In effetti prima delle elezioni pensavamo di ritirare i rimborsi per poi darli in beneficenza, per evitare che venissero spartiti fra le altre forze politiche. La nostra richiesta era a puro scopo cautelativo essendo stata spedita priva di dati di accreditamento che potessero consentire l’erogazione dei rimborsi.

La Legge 157/3 giugno 1999, che regola l’assegnazione dei rimborsi elettorali, specifica chiaramente che sia necessario farne richiesta “pena di decadenza” (art. 1 comma 2). E così, in seguito alla nostra decisione di rinunciare ai rimborsi, è stato fatto: abbiamo lasciato decadere la richiesta evitandone la corretta compilazione ed invio formale con ricevuta di ritorno.

Le notizie di stampa sono dunque incomplete. La somma di 193.258,87 € è effettivamente indicata in una delibera che assegna i fondi che, però, non sarebbero mai stati trasferibili per mancanza delle coordinate bancarie come ci ha confermato la Presidenza della Camera.

Per sicurezza abbiamo provveduto ad inviare un fax per ribadire la nostra intenzione di rinunciare ai rimborsi elettorali, per quest’anno e per gli anni a venire. La nostra richiesta è stata accettata e non riceveremo un singolo Euro.

Cogliamo l’occasione per ribadire la vergogna di una classe politica che accetta la refurtiva elettorale, in barba al referendum popolare che nel 1993 abrogò, con il 90,3%, il finanziamento pubblico ai partiti. Che facciano come noi e, con rispetto della volontà popolare e delle difficoltà economiche del Paese, rimettano quel denaro alla disponibilità dell’Erario Pubblico.

Vi invitiamo a pubblicare integralmente la presente replica sul vostro sito, a parità di spazio e di risalto. In caso contrario, saremo costretti a ricorrere ai nostri legali.



Cordiali saluti,


Andrea Defranceschi ° Giovanni Favia

Gruppo Assembleare Movimento 5 Stelle Emilia-Romagna




Questo è l'articolo originale: Le furbate dei grillini emiliani.

Invitiamo i lettori a farsi un'idea sul comportamento dei grillini e sulla loro pericolosità per la libertà di stampa e di opinione.

















Giulietto Chiesa

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Alessandro 2010-10-22 18:21:39

Errata corrige: "Nel 1999 hanno battuto come ci ricorda anche Paolo Barnard. "

Nel 1999 hanno battuto" OGNI RECORD" come ci ricorda anche Paolo Barnard.

( Il piu' Grande Crimine (parte 1) http://www.youtube.com/watch?v=Rj0WGIwMGaw )

Alessandro 2010-10-22 18:11:42

Perchè tanto rumore per nulla?

Alle regionali 500.000 voti.
I nuovi astensionisti 1.200.000 NON voti.

I numeri parlano chiaro.

Andando sui contenuti, se sono la nuova politica comincino a fare/rispondere a queste domande!
Questione monetaria - Questione censura legale - Questione trattato di lisbona - Questione codex alimentarius - Questione banche - Questione WTO - Trattati GATT - Questione parlamento UE e commissione europea - Questione limitato controllo territoriale basi nato e sorvolo aerei non identificati.

Invece di limitarsi alle telecamerine nei consigli comunali, raccolta differenziata, tritarifiuti da lavello, Mr.B, il conflitto d'interessi di Mr.B, le donne di Mr.B, le case di Mr.B, la stampa finanziata e le altre amenità di cui non frega niente a nessuno perchè gli altri sono come Mr.B solo più dannosi visto che privatizzano senza pietà.
Nel 1999 hanno battuto come ci ricorda anche Paolo Barnard.

Quanto ai rimborsi... chi se ne frega! Basta con questa ipocrisia! Chi li paga? Voglio saperlo chi finanzia tutto l'apparato, ma con le pezze d'appoggio e firme leggibili non con le chiacchiere!
Come diceva Auriti: "La dignità gratuita non esiste"... ve lo ricordate Auriti?
I soldi servono altro che storie e rifiutandoli non si risolve nulla.

Accettandoli e utilizzandoli alla luce del sole questa è la cosa migliore.
Un esempio? microcredito a ZERO INTERESSI REALI!
Soldi dei cittadini, ridati ai cittadini non sotto forma di elemosina ma per creare un circolo via via sempre più virtuoso.
Per conto mio questa sarebbe una tra le forme di lotta più efficace per dar fastidio al sistema e far capire tante cose... ma io sono io e loro sono loro.

Uno della folla 2010-10-02 19:01:04

Per fortuna c'e' il movimento 5 stelle , e speriamo che un giorno cambiera' questi politici del c..... che hanno fatto del parlamento una piazza affari . Criticate critica ma e' poi giusto pensarla diversamente saluti

giuseppe gungui 2010-09-06 13:05:34

Gentile Utenza , sia nella rettifica di Andrea Defranceschi°Giovanni Favia che nella sottostante replica di Marco Demmini viene pubblicato questo link : http://www.iltribuno.com/articoli/201007/che-furbini-questi-grillini.php ; che avrebbe dovuto rimandare ad un articolo da [ comunque ] leggere per aquisire maggiori spunti di riflessione ed esercitare un ponderato esercizio del dubbio. Inspiegabilmente, per quanto il codice URL sia corretto , indirizza ad una pagina web da cui sono stati rimossi i contenuti ( non i commenti ) . Comunque - per chi volesse approfondire l'argomento - basta SOLO copiare&incollare [ nella barra indirizzi del browser ] il su menzionato link ed inviare . Buona lettura

ancer 2010-08-20 09:51:32

La rettifica ufficiale è del tutto simile alle parole di scaiola o di verdini, rimangono molti punti oscuri e vi siete dati la zappa sui piedi sulle coordinate bancarie che erano il pilastro difensivo della faccenda. Se continuate a non rispondere a domande leggittime molti possono continuare a pensare che avete rifiutato i rimborsi solo xchè colti con le mani nella marmellata e costretti dall'inchiesta giornalistica a mandare un fax all'ultimo minuto.
Probabilmente i grillini quando affermano di non essere di dx o sx ma avanti intendono dire che chi è avanti può rifiutarsi di dare qualsiasi chiarimento alle loro evidenti contraddizioni.
In questo siete veramente avanti a tutti !!!!!!!!!!!!!

andrea giordani 2010-08-19 22:37:35

Ah! Ah! Ah!
che splendido giornale!

Bravi, bravissimi! Continuate pure ad accanirvi. Continuate pure a dividervi tra destra e sinistra. Continuate a votare partiti che non hanno programmi.
Noi non siamo ne' di destra, ne' di sinistra: siamo avanti!

Acqua pubblica, rifiuti zero, energie (veramente) rinnovabili, connettivita', trasporti pubblici.... Ecco di cosa parla il Movimento. Il resto sono frottole.
E intanto ssiamo gli unici ad aver rifiutato i rimborsi.

dato che ANCER non mette nome e cognome, non li metto manco io 2010-08-19 21:30:52

vediamo se ho capito:
-c'è stato un articolo d'inchiesta
-c'è stata una rettifica ufficiale che smentisce le parti cruciali dell'articolo
-tutti i commenti sono a senso unico contro il M5S, il tutto senza molte argomentazioni, caricando parole su parole con confusione.

così su due piedi direi che c'è l'intenzione di distruggere qualcuno di scomodo eh?!

Enrico P. 2010-08-08 22:08:59

Grande Tribuno.com! Avete beccato i grillini con le manine nella marmellata che prendono per il c...o i cittadini! Ma guardate questi furboni che pendono dalle labbra di un buffone come si agitano..... minacciano querele ovviamente pagando gli avvocati con i soldi dei cittadini (VERGOGNA!!!), si arrampicano sugli specchi con risultati patetici e ridicoli.
I grillini sono peggio dei berluschini non c'è alcun dubbio...
Non mollate!
Grazie Tribuno! La democrazia è meglio del populismo fascista e squadrista del buffone genovese!

Enrico P. 2010-08-08 22:08:22

Grande Tribuno.com! Avete beccato i grillini con le manine nella marmellata che prendono per il c...o i cittadini! Ma guardate questi furboni che pendono dalle labbra di un buffone come si agitano..... minacciano querele ovviamente pagando gli avvocati con i soldi dei cittadini (VERGOGNA!!!), si arrampicano sugli specchi con risultati patetici e ridicoli.
I grillini sono peggio dei berluschini non c'è alcun dubbio...
Non mollate!
Grazie Tribuno! La democrazia è meglio del populismo fascista e squadrista del buffone genovese!

ancer 2010-08-06 19:46:40

Caro Ivano qui NESSUNO HA MAI AFFERMATO CHE AVETE PRESO I SOLDI DEL RIMBORSO, anzi la mia premessa è totalmente a favore del movimento e della sua legittimità di cambiare idea, il documento di cui tu parli è lo stesso che evidenzia la rinuncia del piemonte che pero' si è comportato in maniera ben differente da voi, rimanendo attinente a regole e normative. La vostra vicenda non è per nulla trasparente, continuate a non rendere pubblici i documenti che vi potrebbero restituire credibilità ed allontanare il sospetto che se non fosse intervenuta la stampa, non avreste fatto il fax di revoca all'ultimo minuto e i fondi sarebbero stati assegnati.
La normativa bancaria europea prevede per i bonifici quello che ho appena scritto e quindi uno dei vostri pilastri giustificativi viene meno , purtroppo le competenze di favia sono nulle in qualsiasi ambito e non mi aspetto di certo che la conoscesse ma il castello di reticenze comincia a cadere.
Ivano sono prontissimo a darvi pienamente ragione quando rispondete alle domande e fate vedere i documenti non è una questione personale è UNA QUESTIONE DI TRASPARENZA, UNO DEI VOSTRI VALORI FONDAMENTALI SU CUI SI BASA IL MOVIMENTO

1. Xchè in emilia romagna, nonostante i movimenti siano in contatto fra di loro, presentano una domanda priva di alcuni dati? Xchè non la fanno seguire da una corretta revoca e sono costretti a mandare un fax quando esplode la polemica?
2.Xchè in emilia romagna si rifiutano sistematicamente di mettere in rete i documenti di cui parlano? E’ possibile vedere la domanda del 5 Marzo? E’ possibile vedere la richiesta di chiarimenti alla camera e la loro risposta in merito?
3.In piemonte hanno reso pubbliche buste paga e conti in emilia romagna ancora no! E’ possibile sapere chi è l’intestatario del conto corrente “progetti 5 stelle” su cui vanno versati i soldi eccedenti? Xchè favia ancora non rendiconta le spese sostenute che vanno aggiunte ai 2500 euro netti percepiti e quindi alla fine tutta questa differenza con gli altri non esiste?
4.Favia appena insediato, pur non avendo alcuna competenza finanziaria, pretendeva la presidenza della commissione bilancio per controllare i bilanci altrui quando a differenza del piemonte non è neppure in grado di presentare una domanda con coordinate bancarie corrette e titolarietà del rimborso. Ci può spiegare le sue competenze e mostrare qui in rete il suo curriculum?
5.Favia e il movimento a lui connesso è in grado di smentire di avere espulso e censurato molte persone che avevano opinioni diverse dalla sua? Qui sono presenti molti commenti anche duri che nei siti del loro movimento sarebbero regolarmente censurati come è avvenuto volte!

Si rimane in attesa delle risposte in merito

grazie

ivano mazzacurati 2010-08-06 16:41:42

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/2010/08/ecco-il-documento-che-attesta-che-abbiamo-rinunciato-ai-rimborsi-elettorali.html

qui trovi quello che cerchi , prima di dire cose non vere (e tu sei molto esperto) informati

ancer 2010-08-06 11:06:37

Giusto per cominciare a smontare tutte le favolette che raccontano favia e soci e che vorrebbero far credere a qualche incompetente come loro vi posto il regolamento di Banca Etica (la banca su cui grillo ha dichiarato di avere i c/c che usa per il movimento) a proposito di pagamenti e bonifici
http://www.bancaetica.com/Gallery/File/Fogli%20informativi/Fogli%20informativi%20aggiornati%20al%2020%20febbraio/FI_INCASSI_E_PAGAMENTI.pdf
Nell'ultimo paragrafo della PARTE II così come fanno oramai moltissimi istituti di credito c'è scritto:
"addebito di una penale in caso di bonifici disposti con coordinate bancarie del beneficiario assenti, incomplete o errate (codici IBAN)"

la penale solitamente è di 10 euro e si applica quando ovviamente il beneficiario è di certa identificazione (e non mi risulta che ci siano molteplici movimenti 5 stelle emilia romagna che abbiano chiesto il rimborso) e la banca deve fare ricerche supplementari solo per inserire le coordinate aspetto che non inficia assolutamente l'erogazione della transazione.

No Berlusconi 2010-08-05 18:50:59

L'atteggiamento dei grillini è vergognoso. Se prendessero il potere sarebbe una dittatura tremenda. Loro insultano tutti ma cercano di tacitare la critica politica con le querele. Se avessero l'olio di ricono lo userebbero. Se potessero chiudere i siti che non idolatrano il loro padrone assoluto li chiuderebbero all'istante. Il loro pensiero unico è spaventoso e terrificante ed è tanto più pericoloso se si pensa al fideismo acritico dei suoi sostenitori. Rircordano il peggior fascismo. Sono una minaccia alla democrazia e ridurebbero l'Italia in un mortorio senza ospedali senza strade senza niente. Le forze democratiche e i cittadini hanno il dovere di fermare questi squadristi in erba che minacciano la libertà di tutti. Io ci sono e lotterò per la democrazia e per la libertà e quindi contro gli squadristi di estrema destra grillini che ridurrebbero tutto in poltiglia. Io ci sono e lotterò fino allo stremo delle forze contro questo fascismo urlato e prepotente contro questi manganellatori in erba che pendono dalle labbra di un comico che urla su un palco. Ioi ci sarò e li combatterò perché preferisco la libertà la tolleranza la democrazia al fascismo.

ancer 2010-08-05 16:26:54

Come tutti possono vedere un movimento che fa della trasparenza una delle sue battaglie principale rifiuta per l'ennesima volta di mettere in rete la documentazione necessaria a suffragare le loro ipotesi, questo comportamento è perlomeno sospettoso basta far vedere i seguenti documenti:
1. domanda del 5 marzo
2 richiesta di ciarimenti alla camera e loro risposta
3.rendere pubblico il titolare del conto corrente progetti 5 stelle
4. rendicontare il tutto, non si capisce perchè lo dobbiate fare solo a settembre o forse prima dovete fare qualche corso serale per imparare a fare i conti????

senza i sopracitati documenti le vostre sono solo chiacchiere e attacchi personali che non rispondono mai nel merito delle questioni

ancer 2010-08-05 03:38:02

Premesso che è assolutamente legittimo cambiare idea vediamo le differenze sostanziali fra movimento 5 stelle piemonte ed emilia romagna per comprendere come in quest’ultimo ci siano molti punti oscuri e politicamente ambigui.
1.Entrarnbi i movimenti ad inizio marzo pensano di prendere i rimborsi, il piemonte presente una corretta domanda con tutti i dati necessari, si comportano rispettando regole e leggi anche nell’atto di revoca regolarmente effettuato. Xchè in emilia romagna, nonostante i movimenti siano in contatto fra di loro, presentano una domanda priva di alcuni dati? Xchè non la fanno seguire da una corretta revoca e sono costretti a mandare un fax quando esplode la polemica?
2.Xchè in emilia romagna si rifiutano sistematicamente di mettere in rete i documenti di cui parlano? E’ possibile vedere la domanda del 5 Marzo? E’ possibile vedere la richiesta di chiarimenti alla camera e la loro risposta in merito? Chi di voi crede alla favoletta che i soldi non sarebbero arrivati xchè mancavano alcuni dati? Pensate all’ipotesi contraria ovvero che stante la volontà di ricevere i rimborsi, non avendo presentato alcuna revoca ed essendo assolutamente certo il richiedente questi non venissero erogati x la mancanza del conto corrente. Da buon genovese grillo starebbe ancora gridando!!!!!!!
3.In piemonte hanno reso pubbliche buste paga e conti in emilia romagna ancora no! E’ possibile sapere chi è l’intestatario del conto corrente “progetti 5 stelle” su cui vanno versati i soldi eccedenti? Xchè favia ancora non rendiconta le spese sostenute che vanno aggiunte ai 2500 euro netti percepiti e quindi alla fine tutta questa differenza con gli altri non esiste?
4.Favia appena insediato, pur non avendo alcuna competenza finanziaria, pretendeva la presidenza della commissione bilancio per controllare i bilanci altrui quando a differenza del piemonte non è neppure in grado di presentare una domanda con coordinate bancarie corrette e titolarietà del rimborso. Ci può spiegare le sue competenze e mostrare qui in rete il suo curriculum?
5.Favia e il movimento a lui connesso è in grado di smentire di avere espulso e censurato molte persone che avevano opinioni diverse dalla sua? Qui sono presenti molti commenti anche duri che nei siti del loro movimento sarebbero regolarmente censurati come è avvenuto volte!
Grillo e Favia ovviamente non risponderanno mai a queste domande!!!!!!!!!!

Antonella Caselli 2010-11-07 18:19:17

Appena entrati nella "casta" i grillini minacciano i blog liberi perché scrivono notizie vere.
Infatti è vero che i grillini hanno fatto eleggere il candidato che ha ottenuto meno preferenze con un gioco di partito prendendo in giro gli elettori e fregandosene delle loro preferenze.... ed è vero che hanno chiesto i rimborsi elettorali mentre Beppe Grillo sul suo blog diceva che non li avrebbero mai presi.... ed è vero che i grillini emiliani rispetto ai grillini piemontesi hanno dimostrato la loro differenza!
Insomma la critica politica non è ammessa per i grillini... Altro che Berlusconi! Questi sono migliaia di volte pèiù fascisti più fanatici e più pericolosi!!!!!! Quelli vorrebbero far tacere chiunque osi criticarli!
W LA LIBERTA! ABBASSO I GRILLINI!
W LA LIBERTA! ABBASSO I GRILLINI!
W LA LIBERTA! ABBASSO I GRILLINI!

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j