Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
Alberico Giostra 11 Gennaio 2011
ITALIA DEI VERI VALORI HA RAGGIUNTO LE 30.000 ADESIONI. QUASI QUANTO L'ITALIA DEI ( FINTI) VALORI.

La situazione dell’Italia dei Valori, dopo la mancata crisi di governo a causa dei suoi parlamentari, è davvero incandescente. Soprattutto, pur nelle peculiarità delle situazioni,delusione e amarezza accomunano in tutto il Paese iscritti e amministratori pubblici eletti nelle sue fila.

A dispetto delle promesse di Di Pietro di togliere il suo nome dal simbolo del partito e di coerentemente ripulire la sua classe dirigente dalle cariatidi e dagli scarti di altri partiti, non solo nulla è cambiato, ma il leader dell’ IdV - all’indomani della celebrazione dei congressi regionali - scopertamente regge il sacco ai vecchi (sia in senso cronologico che con riguardo ai loro curricula) coordinatori, coprendo i loro squallidi trucchetti operati con notevole spiegamento di energie e forse di denaro, pur di non perdere la loro posizione.

Questo comportamento non fa certo onore ad un ex magistrato, il leader di un partito che, a dispetto del suo fuorviante nome, si pone - nel già sconsolante panorama politico italiano - come sfruttatore della buona fede delle persone che vi si avvicinano attratte proprio da quel nome, i frutti del cui lavoro vengono raccolti da prepotenti e navigati politicanti che non rispettano le regole che loro stessi si sono dati! Del resto, se si pensa che Di Pietro stesso aveva richiesto che ai congressi venisse presentata una mozione unica, si capisce la sua concezione di democrazia… De Magistris ha affermato non molto tempo fa: «Noi dobbiamo essere il ponte di collegamento con il movimento di Grillo e non solo. Dobbiamo essere il perno di congiunzione con tutti i movimenti. Il popolo viola. Il popolo che era alla meravigliosa manifestazione del 5 dicembre scorso. Chi non è andato a votare. Dobbiamo dialogare con tutti loro. E io ho intenzione di fare passi politici e concreti, tutti in questo senso».

Ma i tempi sono ormai maturi, come dimostra la spedizione al mittente delle tessere del partito da parte di centinaia di iscritti di tutta Italia e la nascita su Facebook de “La Base” nel 2009, successivamente di S.O.S. Italia dei Valori e di Articolo 54, e ora di decine di gruppi cittadini, provinciali e regionali denominati “Italia dei Veri Valori”, con logo di colore viola raffigurante una fenice, simbolo della rinascita dalle ceneri dell’IdV, e a cui stanno aderendo innumerevoli delusi provenienti da tutti i partiti, ma soprattutto da IdV.

Ultimamente, prima Orlando e poi Di Pietro sono stati contestati per la dispotica gestione del partito a Venaria, in Piemonte, il 9 novembre, e a Perugia nel corso di un incontro nazionale organizzato da Sonia Alfano il 12 novembre. In quest’ultima occasione Di Pietro è stato duramente contrastato in particolare dai giovani, che gli hanno posto un vero ultimatum: o si cambia registro, o le emorragie si moltiplicheranno, come è giusto che accada ad un partito che somma alle pecche di tutti gli altri partiti la più sfrontata ipocrisia che si sia mai vista nel triste e omologato panorama dei partiti politici italiani, ovvero la tanto decantata litania dei “valori”.
Il 2 dicembre, da Cagliari, Di Pietro ha minacciato:” Chiunque si iscriverà alle pagine facebook dell’Italia dei Veri Valori sarà fuori dal partito”. Da quel giorno abbiamo avuto un boom d’iscrizioni, arrivando a circa 30.000 in un mese, considerando l’insieme delle pagine locali e nazionale. Infine, il 18 dicembre, a Matera, Di Pietro è stato oggetto di un lancio di monetine, di craxiana memoria.

In conclusione, sembra che, in mancanza di una netta presa di posizione da parte di De Magistris, la situazione da lui solo vagheggiata si stia realizzando senza la sua partecipazione ed il suo coordinamento.




Alberico Giostra

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Giovanni Panunzio 2011-02-04 03:46:09

Scrivo da Cagliari. I vertici riciclati di IdV Sardegna usano le persone per i loro porci comodi. Durante la campagna elettorale per le regionali avevo chiesto al parlamentare e coord. reg. sardo Federico Palomba un piccolo contributo del partito: volevo organizzare una pizzata. Beh, sapete che ha fatto? Non ha mai risposto. Chissà se con altri ha fatto la stessa cosa!? I padroni di IdV Sardegna esistono solo quando devono chiederti qualcosa. D'altronde... cosa ci si può aspettare dalla raccolta indifferenziata di candidati che piovono dall'alto? Piogge acide!

T.N.T. 2011-01-14 23:37:43

vero......

Luca Arzilli 2011-01-14 00:24:41

Vedo che tirano di più le polemiche. Il Circo e lo scorrere del sangue piace al vulgo... Roma aveva visto giusto.

Luciano 2011-01-12 23:44:24

bravi ragazzi.... avanti così!

Claudia Frau 2011-01-12 00:38:03

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=121433811259215&set=o.65179468464

Paolo S. 2011-01-11 22:02:26

Per quanto mi riguarda.. nella provincia, tolti gli uomini e le donne IdVV, rimangono quattro gatti.

Felice Manca 2011-01-11 15:38:29

AGGIUNGEREI CHE ERA SEMPRE ORA CHE LA PARTE CIVILE DELL'INCIVILE ITALIA DEI VALORI LI ABBANDONASSE AL LORO DESTINO.

ADESSO CHE NEANCHE IL PD SE LI FILA PIU', FINALMENTE NAUFRAGHERANNO.

AVVISO A TUTTE LE FORZE POLITICHE: NON RACCATTATE I NAUFRAGHI IN VENA DI ENNESIMO RICICLO, O NON FINIRA' MAI...

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j