Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
La Redazione 18 Gennaio 2011
LETTERA DI UN'EPURATA DALL'IDV.

Mi presento. 
Ho iniziato, da neofita, la mia partecipazione attiva in politica nel 2006, contattata dal Coordinatore provinciale di IDV di Ravenna, Gabriele Rossi. In quanto ex insegnante di discipline giuridiche ed economiche, sono stata subito incaricata di seguire per IDV, nel Comitato di Difesa della Costituzione di Ravenna, la battaglia per il NO al referendum costituzionale di quell'anno. 

Ora sono fuori dall'esecutivo provinciale di IDV nel quale ero Referente donne e, nel Comitato di Difesa della Costituzione, rappresento, ora, solo me stessa. Da quest’anno poi non sono più un’iscritta IDV in quanto, senza alcun tipo di spiegazione, non mi è stata rinnovata la tessera. Avrei voluto sfidare l'attuale Coordinatore in un regolare congresso ma non mi è stata data la possibilità. 

Il pretesto per la mia estromissione dal partito è stato un articolo di giornale in cui rendevo noto che presto si sarebbe tenuto il Congresso Nazionale,( quello svoltosi a febbraio) e che ci sarebbe stato il rinnovo delle cariche interne e la definizione di nuovi statuti. L' intento delle mie dichiarazioni era quello di dare conto all'esterno di un partito vivo, nel quale era presente un dibattito democratico e rispondere così ad una campagna denigratoria di IDV che i giornali locali stavano montando da giorni, collegata all'amore per le poltrone nei CdA delle società pubbliche del Coordinatore provinciale ( era stato infatti da poco nominato nel CdA di Ravenna Holding, il bancomat del Comune! 

Nell'articolo definivo il proliferare di queste società e le loro partecipazioni incrociate come uno strumento per rendere OPACA la gestione del denaro pubblico. In IDV, quando si parla di quattrini ,sale il nervosismo e le menti non sono più lucide. Il Coordinatore ha considerato infatti le mie dichiarazioni un attacco alla sua persona ed ha erroneamente inteso ( e con lui anche la Mura) che l'opacità riguardasse la gestione del denaro in IDV e quindi al grido di "i panni sporchi si lavano in famiglia!" sono stata estromessa prima dall'esecutivo e poi dal partito dal coordinatore provinciale poichè è nei suoi "poteri". 

La nomina nel CdA di Ravenna Holding era avvenuta, dopo una trattativa privata e segreta tra il Sindaco Matteucci e il Rossi, nella logica del manuale Cencelli, e a prescindere dal possesso o meno delle competenze necessarie a ricoprire quel ruolo. Sempre a prescindere dalle competenze e quindi per meriti politici, il Coordinatore ha poi ricoperto il ruolo di amministratore unico di Nuova Quasco a Bologna, società pubblica con utilità sociale prossima allo zero per un compenso pari a 50 mila euro annui oltre alla pensione da ex dipendente Enichem. 

Sempre per gli stessi motivi politici, è stato, fino a poco tempo fa, consigliere di amministrazione nel CdA di Ravenna Farmacie. Il Coordinatore provinciale, forse per la specializzazione nel ramo dopolavoristico che aveva da dipendente Enichem, amministrava il partito come una bocciofila senza regole, una gestione familiare che comprendeva anche la moglie Giovanna nel ruolo di " tesoriera" che non ha mai redatto alcun tipo di bilancio. Nei rapporti con l'esterno invece il Coordinatore è specializzato in accordi nei quali usa la forza elettorale di IDV come se fosse una sua personale proprietà, ossia moneta di scambio per ottenere "posti". 

Per i "posti" mette fuori gioco, con tutti i mezzi, gli iscritti che hanno idee e vorrebbero far politica ma che potrebbero rovinargli le "trattative riservate". Chi non è controllabile deve stare fuori da IDV. Poichè ho osato chiedere di aprire una discussione sull'opportunità della seconda poltrona e anche per aver denunciato questa gestione "familiar-padronale" del partito, per nulla democratica e trasparente, sono stata estromessa prima dall'esecutivo e poi dal partito. 

In IDV si predica bene ma si razzola malissimo. Non può essere attendibile un partito che dice di voler difendera la Costituzione e che poi per primo la calpesta ed impedisce agli iscritti di esprimere le proprie opinini in modo democratico.Il reato di opinione è stato cancellato dal codice ma in idv vige ancora... e dunque è urgente che la base si mobiliti per rendere effettivo "il metodo democratico" previsto dall'art.49 della Costituzione, è bene che la base si mobiliti per la TRASPARENZA e per il rispetto delle regole. I partiti devono essere soggetti giuridici ed i loro bilanci devono esseri veri e controllabili nella sostanza...è inoltre urgente agire per cancellare la vergognosa legge elettorale, il "PORCELLUM", che permette l'esistenza dei capi, i segretari dei partiti, e che dà loro un potere enorme. Con questa legge elettorale siamo usciti dalla democrazia.5 oligarchi, i segretari degli attuali partiti presenti in parlamento, insieme sgovernano il paese:mandiamoli a casa! La mia battaglia per questi obiettivi è appena cominciata e intendo continuarla.


Fiorenza Calonici










La Redazione

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Emilia Romagna dei Veri Valori 2011-01-19 01:04:38

Cara Fiorenza
ci stiamo organizzando seriamente, ti prego di prendere contatto anche con Ravenna dei Veri Valori
stiamo costituendo i movimenti cittadini.

Lombardia Dei Veri Valori 2011-01-18 19:08:58

Cara Fiorenza come ti capisco sono con te nella tua lotta
ci stiamo organizzando per mandarli a casa se ti interessa contattami mi trovi su facebook

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j