Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
La Redazione 16 Febbraio 2011
IDV VARESE. SI DIMETTE IL TESORIERE PROVINCIALE CON UN DURO J'ACCUSE CONTRO ALESSANDRO MILANI.

 immagine di separazione
Caro direttore

Non posso che sposare pienamente la lettera dell’ex componente del direttivo provinciale Gaia Angelo inviata oggi presso la sua testata giornalistica. In poche righe la sig.ra Angelo traccia un quadro veritiero e corrispondente della realtà. Quindi non sta a me qui aggiungere nessuna parola in più.
Devo precisare però che alcune frasi e parole non sono corrispondenti a verità, e forvianti della realtà rispetto ai reali accadimenti.

Il sig. Milani Alessandro ha perso il congresso provinciale del luglio 2010. Nonostante sia stato riconfermato come referente cittadino della città di varese da marco bertoldo immediatamente dopo la vincita del congresso, Milani, non ha mai accettato la sua sconfitta, ed ha sempre ostacolato il lavoro e la collaborazione fin dall’inizio nel passaggio di consegne della gestione bertoldo. Usando comportamenti inaccettabili e incuranti della sana democrazia che stanno alla base per quanto riguarda gli esiti dei congressi. Non relazionava col segretario, andava a riunioni con altri partiti senza comunicazioni col segretario, faceva conferenza stampa non autorizzate, si firmava su siti internet ancora con la dicitura “coordinatore provinciale”, devo proseguire ancora oltre? Siamo in un partito non in un pollaio!

Nel caso in questione milani aveva dei rapporti conflittuali anche con il centrosinistra varesino, e gli articoli qui inviati dal milani, sono a testimoniare ciò che dico.
Ma nonostante tutte le polemiche e gli ostacoli messi in campo dal milani, questo coordinamento con a capo bertoldo, aveva avviato proficui rapporti con tutti i partiti di centrosinistra in provincia ed era arrivato già ad accordi conclusi per sostenere un candidato sindaco condiviso in quel di malnate, busto arsizio e gallarate. A varese come tutti ben sappiamo i lavori stanno andando a rilento, ma anche qui c’èra e c’è la volontà di proseguire il lavoro incominciato nelle altre realtà della provincia.
Che colpe ha dunque bertoldo per essere commissariato? Nessuna.

I vertici regionali hanno pensato bene, di commissariare questa provincia, per fare un favore al caro milani, non vi è purtroppo alcun dubbio, che incarnando la politica vecchia attaccata alla poltrona non si è mai rassegnato alla sconfitta. Anzi, anziché aiutare bertoldo da buon padre, lo ha sempre denigrato.

Ora Milani è inutile che faccia finta di dire: ma perché c’è l’hanno con me?
Deve sapere che nessuno c’è l’ha con lui, anzi.
Siamo tutti desiderosi di vedere cosa saprà combinare alle prossime elezioni a Varese. I cittadini accorti sono sicuro che prima di votare un personaggio del genere che incarna il vecchio che non si rassegna a mollare anche dopo aver perso democraticamente un congresso, valuteranno con attenzione!

In un partito che commissaria la democrazia, anche io come gaia angelo non ci sto, per questo ha rassegnato le mie dimissioni dal partito, dove ricoprivo il ruolo di componente del direttivo e tesoriere provinciale.

Ringraziandola dell’attenzione la saluto cordialmente
16/02/2011
Maurizio Artusa





















La Redazione

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
ma dove?? 2011-02-18 16:08:45

e buttatici dentro a 'sto fiume che fai cosa gradita a molti...

Alessandra Piva 2011-02-16 21:43:56

Caro Alberico, dopo esattamente due anni anche Artusa si è reso conto con chi avevano a che fare ! Quanti insulti mi sono presa ingiustamente !!!
Ora sono seduta sulla riva del fiume ...
Il tempo è galantuomo.
Alessandra Piva
Democrazia e Legalità, LA BASE.

Varese Dei Veri Valori 2011-02-16 21:25:27

Noi per primi abbiamo sostenuto quello che oggi l'ex tesoriere IDV Varese oggi scrive con dolore e rammarico, possiamo aggiungere che in questa storia possa esserci malizia da parte di chi ha esperienze politiche maggiori di un direttivo formato da molti giovani.
Vorrei dare un consiglio a questi giovani che giustamente recriminano la democrazia che non esiste in IDV e un suggerimento.
Inviate a chi sapete le mail che il sig, Milani inviava costantemente con accuse e calunie, dando la possibilità a queste persone offese di difendersi in tribunale e avere il rispetto che meritano.

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j