Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
14 Giugno 2011
IDV MILANO: PIFFARI FA RIPICCHE CONTRO PISAPIA PERCHE' NON GLI HA DATO UN ASSESSORATO, DI PIETRO DIFENDE PORCINO, I GIOVANI VENGONO SFRUTTATI, A COMANDARE SONO I CAPI BASTONE CON I PACCHETTI DI TESSERE. NO, E' MEGLIO ANDARSENE, DICE DAVIDE MAPELLI.

Le ultime elezioni amministrative hanno dimostrato la voglia di cambiamento e l’intransigenza dei cittadini verso chi non si mostra con le mani pulite. I cittadini hanno scelto le idee, non i partiti!

Ieri, invece, ho appreso per voce del segretario regionale IdV Sergio Piffari che IdV darà un semplice appoggio esterno a Pisapia. Una ripicca per il mancato assessore (gli ennesimi improponibili nomi) che dimostra l’incapacità di comprendere gli umori del cambiamento.

Non posso accettare che il mio partito, che a parole si è sempre battuto contro le lottizzazioni, nei fatti va alla ricerca di poltrone e minaccia appoggi esterni. Questo non è il cambiamento. Così tutto rimane uguale! Non lo posso accettare.

Non posso nemmeno accettare la difesa d’ufficio dell’On. Porcino. Non posso farlo dopo che insieme ad altri abbiamo fatto una dura battaglia per far dimettere Pezzano! Con che faccia domani potrò pretendere ancora una cosa del genere?

Non posso accettare che vengano boicottati eventi organizzati da chi non è allineato con il padrone, non posso accettare la repressione del dissenso interno, non posso accettare le enormi discrepanze tra ciò che viene detto e ciò che viene fatto. Non posso accettare che i giovani vengano solo visti come manovalanza gratuita. Non posso accettare la continua mortificazione dei giovani. Non posso accettare che a comandare siano i capi bastone locali. Non posso accettare la politica dei pacchetti di tessere.

Per questo voglio capire e scegliere con serenità se questa è ancora la mia casa politica.

Quindi con la presente, rassegno le mie dimissioni dal direttivo della provincia di Milano, dalla carica di referente del comune di Solaro, di vice coordinatore dipartimento giovani della provincia di Milano e di responsabile workgroup “antimafia” dipartimento giovani regione Lombardia. Non mi dimetto da semplice militante, poiché voglio capire se ci sono ancora i margini per il salvataggio di un progetto che sta andando verso l’abisso. Resto militante senza incarichi. Ho bisogno di capire con serenità che fare!

Un affettuoso saluto a tutti i compagni di viaggio.


Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
russo antonio 2011-07-03 22:58:43

sono veramente tanti gli iscritti che aspettano un grosso cambiamento, che qualcosa possa ridare fiducia e speranza per rimanere in questo partito, sono in tanti che non si riconoscono più nei baroni del partito " gli intoccabili". E' necessario dare una svolta significativa.

paolo mario citarella 2011-06-28 15:59:53

Purtroppo l'IdV (e Di Pietro) ha tradito le aspetative di tanti che avevano aderito ad un partito che doveva essere diverso dagli altri in primis per il rispetto delle regole e la adesione ad una etica pubblica che è quella incarnata oggi dal 5 stelle. L'IDV ha invece da sempre (purtroppo col senno di poi ...) una morale inaccettabile: il capo (chiunque esso sia) ha sempre ragione e chi non è d'accordo viene posto nelle condizioni di uscire. La classe dirigente non è tale per merito ma per fedeltà al capo, premessa di ogni fallimento ...
Piuttosto che perder tempo in un parito così, meglio lasciar perdere.
saluti

Esteban Ungaroring 2011-06-25 13:35:11

Di Pietro si sposta a destra, i Cavalli tornano Asini. Diamoci dentro ragazzi, Luigino
e' nella merda fino al collo, chiamiamo la Sonia e andiamo a dargli una mano!!!!!

DIEGO SCANZANO 2011-06-15 17:35:16

Un capitolo interessante della Provincia di Milano lo merita San Giuliano Milanese.
Cordialmente
Diego Scanzano

davide bortoletto 2011-06-15 13:41:40

ciao davide

non credo ci sia più alcuna possibilità di salvare questo partito.
Dobbiamo andarcene tutti e ormai lo stiamo facendo in tanti.

L'ultima speranza sono Sonia Alfano e De Magistris.

Speriamo ancora in loro ma non credo che ce la faranno contro i baroni dell'IdV

a presto

ciao

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j