Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
23 Giugno 2011
"RAGAZZI DATEMI UNA MANO, MI STANNO FACENDO NERO!"
DI PIETRO HA INVIATO VIA MAIL UNA RICHIESTA DI AIUTO AI SUOI TIFOSI DELL'IDV GIOVANI DOPO LA REAZIONE SUL WEB DA PARTE DI ELETTORI E SIMPATIZZANTI, SCHIFATI DALLA CHIACCHIERATA DEL RAIS MOLISANO CON BERLUSCONI. E CERCA DI DARE A BERE CHE E' TUTTA UNA TRAPPOLA DI BERLUSCONI. MA PERCHE' INVECE DI PARLARCI NON L'HA MANDATO A QUEL PAESE? E PERCHE' TUTTI QUEI SALAMELECCHI NEL SUO INTERVENTO? USA FORSE TONI CONCILIANTI PER INGRAZIARSI I "MODERATI", QUELLI CHE PENSANO CHE NON BISOGNA CRIMINALIZZARE BERLUSCONI?
L'ex eroe di Mani pulite conferma la sua tendenza a voler manipolare artificiosamente la Rete attraverso l'utilizzo dei militanti. Esattamente come nei congressi dell'Idv dove a vincere sono i cacicchi che si servono delle truppe cammellate. Stavolta però a Tonino per sopravvivere non basteranno gli adulatori che ha allevato nel suo partito, vecchi o giovani che siano. La gente comincia finalmente a capire che razza di imbroglio politico sia l'Idv e presto anche Tonino come Berlusconi parlerà davanti a platee vuote.
  • EMERGENZA WEB 

    ciao ragazzi, abbiamo un emergenza sul web, purtroppo lo scambio di battute di oggi pomeriggio tra Di Pietro e Berlusconi di oggi pomeriggio sta suscitando un'enorme ondata di commenti ostili, quando si è invece trattato di uno stupido pretesto di Berlusconi per attaccare bottone e confondere le idee all'opinione pubblica. 
    Il Presidente e l'ufficio stampa ci chiedono di mobilitarci in rete in queste ore con commenti e link nelle pagine e nei siti: 

    http://www.antoniodipietro.it/
    http://www.facebook.com/popviola
    http://letteraviola.it/

    basta ribadire che si tratta di una bufala e postare il link dell'intervista di Di Pietro al tg3

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=aZbhGZvcx2Q

    Forza giovanidivalore!



    da Repubblica. it


    IL CASO

    E sul web si accende lo scontro 
    "Tonino ti stai facendo fregare"

    Dopo il colloquio di Di Pietro con Berlusconi e l'affondo contro Bersani, sul sito del leader dell'Idv infuria la polemica. "Vergognati, non ti voterò più" . "Vederti parlare con lui mette i brividi". Ma c'è anche chi lo difende: "Combattere un avversario non vuol dire odiarlo a morte e non poterci scambiare neanche una parola"

    ROMA - Quel colloquio faccia a faccia con Berlusconi (LE FOTO 1) e quell'affondo contro Bersani 2 nel pieno del dibattito sulla verifica di governo fanno rumore. E scatenano la rabbia dei militanti dell'Idv (e non solo) sul web. Antonio Di Pietro, stavolta, fa parlare non per una delle sue consuete intemerate contro il Cavaliere, ma per quella sferzata al Pd e per quel conciliabolo con il presidente del consiglio in Aula che ha scatenato dubbi e interrogativi. Anche maliziosi. Si divide il popolo della Rete. Tra chi grida al tradimento, chi sente puzza di "trappola" e chi appoggia Di Pietro e punta il dito contro un Pd "insensibile e arroccato". Quello che è certo è che il cambiamento di registro di Di Pietro è ormai evidente. E si è passati dal Tonino che chiamava Berlusconi "stupratore della democrazia" al Di Pietro dialogante di oggi.  

    Basta scorrere il sito del leader dell'Idv per capire l'aria che tira. Tante le critiche. E numerosi i botta e risposta tra chi attacca e chi difende Tonino. "Che succede? Nel suo intervento tesse, tranne qualche piccolo passaggio, le lodi del nostro comune nemico. Invece attacca per quasi tutto  l'intervento Bersani e il suo partito con argomenti (secondo il sottoscritto, fuori luogo) per i quali il nano gongolava dalla gioia e tanto che riceveva anche i complimenti dei vari Cicchitto e soci. Non vorrei togliere il "saluto" anche a Lei per avermi dato codesta grossa delusione" scrive Giuseppe. Lapidario John Connor: "Vergogna, non lo voterò mai più".

    Sull'altro fronte c'è chi difende l'ex pm così: ""Non vi siete accorti che Di Pietro stava seduto nel suo banco e che era Berlusconi ad andare da lui? Non era mica nella villa di Arcore a pranzare e complottare come un qualsiasi rottamatore fiorentino!"

    Le critiche, però, continuano. "Che brutto discorso: anziché attaccare il governo hai distrutto l'alternativa di centrosinistra, quella che ha vinto a Milano, a Napoli, a Torino, Bologna" attacca Maurizio."Tutto bello. Però ci devi dire cosa vi siete detti col nanerottolo quando parlavate fitto fitto. Siamo elettori Idv incazzati e disgustati!!!" si indigna Franco. Cosimo, invece, applaude: "Un discorso ottimo, non di svolta, ma di forte accelerazione di una azione politica per costruire l'alternativa. Lei propone una opposizione che, non potendo fare altro, stimoli il governo a scelte opportune nell'interesse del paese. Credo che meglio di così non poteva parlare".

    O forse sì, almeno leggendo Gianluca: "Assistere a quella chiaccherata in diretta con chi sta affossando una generazione e un'intera nazione mi ha profondamente turbato. Può darsi che abbia semplicemente assecondato un vecchietto che si sente solo ma di Lei mi piaceva un certo modo di porsi nei confronti di quell'uomo e di tutto quello che rappresenta. Dopo quello che ho visto oggi Lei caro Di Pietro per me è scomparso dalla scena politica. E' evidente che sta cambiando linea politica per essere più credibile ma sta ottenendo esattamente l'effetto contrario" ragiona Gianluca. Ma c'è anche chi fa della realpolitik la via maestra: "Le critiche a Tonino partono da una fotografia...poi nessuno si è fermato a riflettere che forse non è così assurdo che un leader d'opposizione parli con il premier. Ci farà pure schifo B. come capo di governo (e credo che Tonino sia il primo a dirlo) ma è pur sempre a palazzo Chigi e che una sua firma può far precipitare ancor di più questo paese" scrive Marco Mezzaluna. E se critiche si devono fare, sottolinea Riccardo Bettoni, vanno fatte ai democratici: "Va costruita con serietà un'alternativa. Purtroppo ancora una volta il PD non accoglierà le richieste di Di Pietro, forse hanno manie di protagonismo, forse non vogliono davvero cambiare le cose..."

    "Caro Antonio Di Pietro In pochissimi giorni di vergogna ti sei giocato per sempre il mio voto, dopo anni di grandissima opposizione e di grande credibilità che ti eri meritato" attacca Vin. Bruno Scialla, invece, sposta l'attenzione su Napoli: "Caro Antonio nel momento in cui il boss di Arcore ti si è avvicinato e ti ha parlato, per quale motivo non gli hai detto che avrebbe potuto parlarti di tutto quello che voleva solo se avesse cominciato a farla finita con l'ostracismo che ha messo in campo per boicottare la riuscita di De Magistris ?".

    Per Vincenzo Cotrone "avere colloquiato col Presidente del Consiglio appena prima del proprio intervento è un palese sbaglio tattico e strategico (quasi da principiante ). Avrebbe dovuto semplicemente alzarsi subito, allontanarsi e augurargli una buona giornata ( cioè che cadesse il Governo )". Lena Musillo non ha dubbi: "Sono esterefatta sia per l'intervento che per che per la ricostruzione fatta circa il suo colloquio con B.Per quanto riguarda l'intervento la sua "moderazione" e le sue aperture sono, a dir poco, inopportune e sospette (puzzano parecchio di inciucio). Che grande delusione!!! Avevo convinto parenti ed amici che Lei fosse tra i più credibili. Mi sono sbagliata!". 

    Per Angelo R. , invece, "combattere politicamente un avversario non vuol dire odiarlo a morte e non poterci scambiare neanche una parola. Non è questa la politica. Forza Tonino!". Furioso Franco Poggi: "Ma come Tonino confabuli con un delinquente? Lo apostrofi con i peggiori titoli in aula e non ti fa schifo se si avvicina a te e viene a parlarti. La prossima volta ti immortaleranno al bar a bere un caffe' con lui". Francesca Mannarella non nasconde l'inquietudine: "Tonino... vederti parlare con lui ... mette i brividi..". 


































Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Il Gladiatore 2011-07-18 15:00:51

Perchè il commento inserito: "Il Gladiatore 2011-06-27 11:00:38" non c'è più?

antonio@persichini.ch 2011-07-12 19:09:02

Io distinguerei la politica dal resto, é impossibile essere in disaccordo in tutto o viceversa, a questo punto puzzerebbe di brutto.
Tonino fa bene ad aver cambiato tattica leggermente piu diplomatico.

Alessandro 2011-06-30 15:31:38

Io ricevo regolarmente e-mail dall'ufficio U.N.O e dal Coordinamento Nazionale Giovani, ma questa proprio mi manca... sarà che sono un signor nessuno...

Vincenzo Perrone 2011-06-26 19:02:27

Giovanidivalore.com è un sito gestito da giovani...mandare una mail/newsletter tramite l'ufficio U.N.O. è imposibile. Altresì è possibile che l'ufficio U.N.O. comunichi ai giovani iscritti attraverso i suoi canali, ma questo non è stato fatto, poichè non è necessario essere coordinatori giovani per riceverne mail.

Io non sono un tifoso, tantomeno ho asserito che iltribuno.com abbia publicato notizie false. Per quale motivo, signor Giostra, vuole mettere le mani avanti? Purtroppo è sempre troppo facile fare di tutta l'erba un fascio. L'onestà non la si può predicare soltanto, tantomeno Lei può alludere alla disonestà di alcune persone, sedicenti tifosi, senza nemmeno conoscere un briciolo della loro vita personale.

Onestà? Pubblichi una foto della mail, con tanto di mittente, ma non di destinatario. Non è necessaria la fonte, per essere onesti, ma una prova. Altrimenti si millanta solamente.

la redazione 2011-06-26 15:00:40

gentile Perrone, la fonte Il tribuno.com se la riserva come è suo diritto fare. La mail è autentica e se lei non l'ha ricevuta non sappiamo proprio cosa farci, evidentemente lei non è un coordinatore dell'Idv giovani. In ogni caso vediamo che nonostante le figuracce che l'Idv, Di Pietro e i tanti tifosi sciocchi di questo ormai screditato partito stanno rimediando, l'antico riflesso calunniatorio, sia pur attenuato, di sostenere che il tribuno.com pubblica cose false non è ancora morto. Nonostante quanto accade nell'Idv stia dando palesemente ragione a tutto ciò che questo sito scrive da un anno a questa parte. Chiedere però a voi tifosi di essere onesti è impossibile. Per un tifoso la colpa è sempre dell'arbitro o della sfortuna.

Vincenzo Perrone 2011-06-26 11:38:49

Non sono l'anonimo di prima, ma non rimarrò anonimo, come scrive qualcuno. Io non ho ricevuto alcuna mail di questo tipo...ribadisco l'anonimo. Qual è la fonte?

Esteban Ungaroring 2011-06-25 13:30:05

Di Pietro si sposta a destra e i Cavalli tornano a fare gli Asini.

Monia Lustri 2011-06-24 01:36:06

Ed ancor più ridicolo è farsi imboccare, equivale a non avere cervello autonomo.

Monia Lustri 2011-06-24 01:35:25

O son stupidi i suoi seguaci o son persone profondamente scorrette... come si fa ad imboccare la gente su ciò che deve fare e dire? in teoria è valido quando viene spontaneo dalla gente, altrimenti sembrano degli ebeti.

Anna R.G.Rivelli 2011-06-23 22:53:56

Perché chi difende Di Pietro resta anonimo o usa false identità? Io sono con Giuseppe; diamoci una mano, tanto a farlo nero non ci vuole molto...nero lo è sempre stato, di destra...quasi fascista! Ha saputo mascherarsi bene,però!

anonimo 2011-06-23 21:18:03

scusa e quale sarebbe la fonte di questa notizia?

Giuseppe 2011-06-23 18:51:17

"RAGAZZI DATEVI UNA MANO, FATELO NERO!

Mobilitiamoci in rete in queste ore con commenti e link nelle pagine e nei siti:

www.iltribuno.com

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j