Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
Elio Veltri 09 Ottobre 2011
STAVOLTA NON C'E' DEL MARCIO IN DANIMARCA.

Voglio parlare delle elezioni politiche dei giorni scorsi  in Danimarca perchè non ne ha parlato nessuno, o forse io non me ne sono accorto. Ha vinto una coalizione composta dal partito socialdemocratico, dai liberali e dalla sinistra radicale (ma, quella danese!). 

La Regina ha incaricato come capo del governo la signora Helle Thorning-Schmidt di 44 anni, prima donna premier danese, la quale ha fatto un governo con 23 ministri, di cui nove donne. Tra i ministri, età media 42 anni, alle finanze un ex studente di scienze politiche di 26 anni e il ministro della sanità di 28. Un governo assolutamente innovativo. Un fatto straordinario che in Italia non sarebbe possibile nemmeno tra 50 anni. Ma non è questo che mi ha impressionato di più. 

Ve lo racconto perchè la Premier e i suoi ministri sono andati dalla Regina al palazzo reale a giurare in bicicletta (vedere la fotografia sul Corriere) in fila indiana. Avevo visitato la piazza di Copenaghen nella quale è stata scattata la foto: una meraviglia. Rigorosamente pedonale, erano tutti in bicicletta e parcheggiavano senza alcun bisogno di chiudere con lucchetti e catenacci. A casa mia, nel portone che è piccolo, non si passa perchè i proprietari l’hanno riempito di biciclette. 

Un giorno ho chiamato il Sindaco che è venuto subito, gli ho mostrato il portone e gli ho chiesto di far mattere una rastrelliera nella via del centro storico dove abito, anche se stretta, almeno formalmente, pedonale. L’ha fatta fare in pochi giorni ma le bici sono rimaste nel portone. Ai miei amici comproprietari mia moglie ed io abbiamo chiesto ripetutamente di metterle fuori negli appositi spazi. Niente da fare. Si rifiutano perchè dicono che le rubano. E poi dicono che tutti i paesi sono uguali. 

Che meraviglia vedere i ministri in bici e che nostalgia dal momento che quando nel 1978 abbiamo chiuso il centro storico di Pavia al traffico, mi sono comprato una Bianchi nera e andavo in comune in bicicletta. Viva la Danimarca e anche la Pavia dei miei tempi!  

Elio Veltri

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j