Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

"GRILLINI CONTRO GRILLINI. QUATTRO NOMINE DI 'COORDINATORI' SCELTI DALLA CASALEGGIO".

  

Politica

Grillini contro grillini

di Mauro Munafò

Le quattro nomine di 'coordinatori' per il Movimento 5 stelle scelti dalla società che gestisce il blog di Beppe Grillo hanno scatenato il dibattito nella base e in rete

(03 luglio 2011)
Una riunione convocata in segreto, con divieto di video e foto, e quattro nomine piovute dall'alto: ecco la vicenda che ha scatenato la tempesta tra i seguaci di Beppe Grillo. Lo scorso 18 giugno a Milano, gli oltre cento eletti del Movimento 5 Stelle sono stati radunati da Beppe Grillo e dalla Casaleggio Associati, la società che gestisce il blog e la comunicazione del comico. L'incontro è stato l'occasione per fare 
il punto della situazione e annunciare la nomina di quattro "coordinatori", scelti dalla Casaleggio. 

Una decisione che ha acceso la riunione e i cui strascichi hanno alimentato per giorni il dibattito nei forum e nei Meetup della rete di Grillo, compresi i big del Movimento. "I ruoli di coordinatori tecnico-politici andavano condivisi, non dico con la base, ma almeno con i 135 eletti", ha scritto Davide Bono, consigliere regionale del Piemonte. Tra Bono e l'altro piemontese Vittorio Bertola, consigliere comunale di Torino 
e uno dei quattro "nominati" dalla Casaleggio, si accende un duro scontro verbale non privo di stoccate personali. "Non esiste alcun coordinatore nazionale", ha risposto Bertola "se non nella testa di Bono, che rosica perché lo voleva fare lui". Ma dopo aver alimentato la diatriba, il primo a gettare acqua sul fuoco è proprio Bono, che a qualche giorno di distanza cambia posizione. 

"E' stato solo un problema di comunicazione, alla fine si tratta di ruoli tecnici", dice a "l'Espresso". "Qualche candidato si è sentito tirato in ballo per ragioni personali ed è stata montata una polemica che però è già rientrata". Sulla stessa linea anche David Borrelli, consigliere di Treviso, un altro dei quattro "nominati". "Sono polemiche normali e già viste", dice. "E' una questione banale: noi chiedevamo a chi gestisce il blog di Beppe di poter fare alcune cose on line, come votare i programmi, scambiarci le idee. E nella riunione è stato proposto a quattro persone, con un profilo da informatici, di dare una mano". 
Se va tutto così bene, ci si chiede perché nei forum e nei Meetup lo scontro si sia propagato tanto in fretta. "La mia impressione è che queste polemiche siano state alimentate da altro", continua Borrelli. "Forse da antipatie interne ai piemontesi, ma non conosco abbastanza la situazione per dirlo. Comunque noi lavoriamo alla luce del sole e queste cose possono succedere". Non è dello stesso parere un altro esponente del Movimento, che chiede di non essere citato: "Non bisogna fare l'errore di ridurre questa storia a una lite tra consiglieri. Abbiamo un problema di trasparenza per colpa di una sola persona: Gianroberto Casaleggio". 

Il fondatore della Casaleggio Associati è una figura discussa: numerosi critici ed ex sostenitori di Grillo sostengono sia il vero "burattinaio" del comico. Serenetta Monti, candidata dei grillini a sindaco di Roma nel 2008, ha detto apertamente che "Grillo prende ordini dalla Casaleggio". Altri spiegano che "Beppe ha un animo da artista e non vuole seguire l'organizzazione, così si fida della Casaleggio che, invece, vuole controllare tutto. Se qualcuno dei candidati alza la voce finisce in "lista nera", scomparendo dagli articoli del blog".

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/grillini-contro-grillini/2155299/8


>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j