Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

'FRONTE DEL POPULISMO'. FINI: "INAMMISSIBILI GLI ORDINI DEL GIORNO IDV SUI VITALIZI". BOCCIATI IN DIRITTO...

Repubblica.it: il quotidiano online con tutte le notizie in tempo reale.
02 agosto 2011

Costi politica, la precisazione di Fini
"Stop a iniziativa Idv non è di merito"

Il presidente della Camera spiega perché sono inammissibili gli ordini del giorno presentati dal partito di Di Pietro per tagliare i vitalizi dei parlamentari. "I diritti acquisiti sono tutelati dalla Consulta". La protesta di Donadi: "Evitati risparmi per oltre 100 milioni di euro l'anno"

ROMA - Il giudizio di non ammissibilità sull'ordine del giorno dell'Italia dei valori per abolire il vitalizio dei parlamentari "prescinde da qualsiasi giudizio di merito, che potrà (e a mio avviso dovrà) essere valutato dalle forze politiche attraverso conseguenti iniziative legislative". E' quanto ha precisato Gianfranco Fini durante l'ufficio di presidenza della Camera convocato sulla questione del bilancio interno di Montecitorio. La riunione è stata anche teatro di uno scontro tra il presidente della Camera e il capogruppo Idv, Massimo Donadi. 

Fini ha spiegato di ritenere inammissibili gli ordini del giorno al bilancio che prefigurano interventi per bloccare i vitalizi acquisiti dai parlamentari perché sarebbero in contrasto con i principi generali dell'ordinamento. Infatti, ha ricordato, la Consulta stabilisce che non possono essere intaccati i diritti acquisiti, che sono "comprimibili in quanto tali solo per esigenze inderogabili e nel rispetto dei principi di ragionevolezze, proporzionalità e temporaneità" (è il caso del taglio del 5 e 10% disposto sui vitalizi di maggiore entità, in base alla manovra). Per il resto, sono ammissibili solo gli odg diretti a promuovere una riforma della disciplina con efficacia per il futuro. 

Inoltre, con particolare riferimento all'odg per l'abolizione dei vitalizi presentato dall'Idv, il presidente della Camera ha sottolineato che "sono da valutare ammissibili gli ordini del giorno che, vertendo su materie di competenza dell'Ufficio di presidenza e del Collegio dei questori, contengano, nel dispositivo, un invito a valutare o approfondire alcune questioni, senza dare indicazioni prescrittive o vincolanti".
Pertanto Fini ha invitato l'Idv a sostituire nel suo testo la formula "impegna" con quella "invita...a valutare/ad approfondire...'".

"Ovviamente - ha puntualizzato Fini in conclusione - tutto ciò a prescindere da qualsiasi giudizio di merito, che potrà (e a mio avviso dovrà) essere valutato dalle forze politiche attraverso conseguenti iniziative legislative". Del resto, è solo con legge che si può ad esempio intervenire su una materia, come quella dell'indennità parlamentare, la cui disciplina è rimessa alla legge dalla Costituzione. 



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j