Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

NAPOLITANO (Video): "IL PREZZO DI LOGICHE DI SCONTRO E' INSOSTENIBILE". DI PIETRO:"RISPONDIAMO POSITIVAMENTE A NAPOLITANO". "IL PREMIER? VIA COME GHEDDAFI".

Il Presidente Napolitano a Rimini  PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA


"Il Parlamento faccia le scelte migliori, attraverso un confronto davvero aperto e serio, con la massima equità come condizione di accettabilità e realizzabilità"


(...) Per il Capo dello Stato, "occorre più oggettività nelle analisi, più misura nei giudizi, più apertura e meno insofferenza verso le voci critiche e le opinioni altrui.

(...) Il Capo dello Stato ha voluto rispondere alla domanda se sia possibile realizzare, com'è indubbiamente necessario, riforme di quella natura su basi largamente condivise. "La mia risposta è che può la forza delle cose, può la drammaticità delle sfide del nostro tempo, rappresentare la molla che spinga verso un grande sforzo collettivo come quello da cui scaturì la ricostruzione democratica, politica, morale e materiale del nostro Paese dopo la Liberazione dal nazifascismo".

E il Presidente Napolitano ha voluto sottolineare di non credere "a una impermeabilità della politica che possa durare ancora a lungo, sotto l'incalzare degli eventi, delle sollecitazioni che crescono all'interno e vengono dall'esterno del Paese. Il prezzo che si paga per il prevalere - nella sfera della politica - di calcoli di parte e di logiche di scontro sta diventando insostenibile. Una cosa è credere nella democrazia dell'alternanza ; altra cosa è lasciarla degenerare in modo sterile e dirompente dal punto di vista del comune interesse nazionale".

"Qui in Italia va perciò valorizzato ogni sforzo di disgelo e di dialogo. Ma bisogna andare molto oltre, e rapidamente", ha concluso il Capo dello Stato. Che si è quindi rivolto alla platea: "Spetta anche a voi, giovani, operare, premere in questo senso : e predisporvi a fare la vostra parte impegnandovi nell'attività politica. C'è bisogno di nuove leve e di nuovi apporti. Non fatevi condizionare da quel che si è sedimentato in meno di due decenni : chiusure, arroccamenti, faziosità, obbiettivi di potere, e anche personalismi dilaganti in seno ad ogni parte. Portate nell'impegno politico le vostre motivazioni spirituali, morali, sociali, il vostro senso del bene comune, il vostro attaccamento ai principi e valori della Costituzione e alle istituzioni repubblicane: apritevi così all'incontro con interlocutori rappresentativi di altre, diverse radici culturali. Portate, nel tempo dell'incertezza, il vostro anelito di certezza".



Intervento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Meeting per l'amicizia fra i popoli

Rimini 22/08/2011




Agenzia, Asca, Stampa, Informazione, Giornalismo, Italia, Quotidiana, Notizie, Attualità, Attualita', Cronaca,  Economia, Sport, Spettacolo, politica, Esteri, Società, Societa', Borsa, Cambi, Lotto, Finanza

22-08-11

MANOVRA BIS: DI PIETRO, RISPONDIAMO POSITIVAMENTE AD APPELLO NAPOLITANO

(ASCA) - Roma, 22 ago - ''Rispondiamo positivamente all'appello del presidente Napolitano e ci assumiamo, come abbiamo fatto in precedenza, la responsabilita' di presentare le nostre proposte gia' contenute nella contromanovra depositata due mesi fa in Parlamento. 



Lettera43

Di Pietro: «Il premier? Via come Gheddafi»


(...) Antonio Di Pietro, ai microfoni di Agr-CNRmedia. «Per questa ragione noi dell'Italia dei Valori insistiamo da una parte, responsabilmente, a presentare una nostra manovra, prima che il paese vada in bancarotta», ha continuato Di Pietro, «dall'altra insistiamo a chiedere e a pretendere che il governo Berlusconi lasci il paese come Gheddafi sta lasciando il suo».






>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j