Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

PARDI (Idv): "DI PIETRO SBAGLIA, NO LEGGI SPECIALI"

La Politica Italiana
18/10/2011

Scontri Roma, Pardi: Di Pietro sbaglia, no leggi speciali


ROMA - E' sbagliato chiedere leggi speciali per fronteggiare chi è protagonista di violenze alle manifestazioni. Il senatore Idv Pancho Pardi, parlando alla 'Zanzara' su Radio24, ha criticato il leader del suo partito Antonio Di Pietro: "Di Pietro sbaglia, non ci vogliono leggi speciali. Il giorno dopo la manifestazione degli indignati a Roma, rovinata dall'azione dei black block, tra le reazioni dei dirigenti politici spiccava quella di Di Pietro. Invocava una legge speciale contro gli autori di disordini e, a titolo d'esempio, indicava come possibile una Legge Reale bis".

Pardi ha ricordato che "negli anni '70 con queste leggi la polizia uccise un centinaio di persone. In questo caso la polizia ha fatto un danno preciso che è quello di non aver individuato i black bloc prima. La polizia ha sbagliato, erano riconoscibili andavano fermati prima. Ci sono molte testimonianze di persone che raccontano di aver visto molti con il casco appeso allo zainetto e coperte in faccia. La polizia non li ha fermati prima dello scontro in piazza. Una polizia inefficacie e in alcuni casi i poliziotti sono stati peggiori dei black bloc, vedi a Genova alla caserma di Bolzaneto dove è stata fatta macelleria messicana". Secondo Pardi, peraltro, al Governo gli scontri convenivano: "Il Governo dagli scontri il governo trae un vantaggio".


http://www.lapoliticaitaliana.it/Articolo/?d=20111018&id=44963




>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j