Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

SONDAGGI. CENTRO-SINISTRA 10 PUNTI AVANTI. IL PD, PRIMO PARTITO CON IL 28%.

Fanpage Social Media
1 novembre 2011


Sondaggi elettorali, centrosinistra 10 punti avanti. E 4 italiani su 5 non hanno fiducia in Berlusconi

L'ultimo sondaggio realizzato da Ipr marketing per Repubblica conferma l'ampio distacco tra centrodestra e centrosinistra. Nelle intenzioni di voto il Pd è il primo partito (28%). Sempre in calo la fiducia in Berlusconi e nel suo Governo.



Cosa accadrebbe se si andasse a votare oggi? L’ultima sondaggio di Ipr marketing non dà spazio ad alcun dubbio: vincerebbe nettamente il centrosinistra. Secondo quanto riportato dalla società di ricerche, che ha svolto il sondaggio per conto di Repubblica, la coalizione di centrosinistra formata dal Partito democratico, Italia dei Valori e Sinistra, Ecologia e Libertà oggi raccatterebbe il 45,5% dei voti contro il 35,5% che porterebbe a casa la coalizione di centrodestra composta dal Popolo delle Libertà e dalla Lega Nord.

Il distacco è aumentato in maniera considerevole nell’ultimo mese, col centrosinistra che ha guadagnato un punto  mezzo percentuale (a settembre era al 44%) e col centrodestra che ne ha persi due (l’ultima rilevazione lo dava al 37,5%). Non avanzano né regrediscono il Terzo Polo, fermo al 13%, e il Movimento 5 stelle del comico Beppe Grillo, stabile al 3,5%. Chi fa un piccolo passo in avanti è la Federazione delle sinistre che passa dallo 0,5%, previsione di settembre, a un più dignitoso 1,5%.

Partiti: il primo è il Pd

Per quanto riguarda i partiti politici si conferma al primo posto il Partito Democratico che oggi incasserebbe il 28% dei voti. Seguono il Popolo della Libertà col 25,3% e la Lega Nord che, nonostante da settembre abbia perso 1,3 punti percentuali, si conferma momentaneamente il terzo partito, stavolta col 7,7%. Per Sinistra e libertà voterebbero il 7,5% degli elettori; al 7% troviamo invece l’Italia dei Valori e l’Udc. Ecco il quadro sintetico delle intenzioni di voto per i principali partiti:

1. Pd 28%

2. Pdl 25,3%

3. Lega Nord 7,7%

4. Sel 7,5%

5. Idv 7%

6. Udc 7%

7. Fli 3,5%

8. Movimento 5 stelle 3,5%

9. Api 2%

Fiducia nel governo

Il tasso di fiducia per l’attuale esecutivo è sceso davvero ai minimi. Le persone che dichiarano di avere molta fiducia o abbastanza fiducia nel governo presieduto da Silvio Berlusconi rappresentano appena il 15% degli intervistati. In pratica rispetto al mese di settembre si è registrata una contrazione del tasso di fiducia di 4 punti percentuali. E pensare che nel giugno del 2008, un mese dopo la costituzione del governo, la fiducia nell’esecutivo era al 55%. La fiducia in Berlusconi è invece al 22%, anch’essa in picchiata di 40 punti percentuali rispetto al giugno del 2008.

http://www.fanpage.it/sondaggi-elettorali-centrosinistra-10-punti-avanti-e-4-italiani-su-5-non-hanno-fiducia-in-berlusconi/


>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j