Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

NAPOLI. MINISTRO DELL'AMBIENTE CLINI: "AL MOMENTO NON C'E' ALCUNA CONDIZIONE DI 'STATO DI EMERGENZA'.

03 dicembre 2011

''Saranno adottate misure per incentivare in tempi rapidi la raccolta differenziata''

Rifiuti, vertice Clini-istituzioni campane: ''Non c'è emergenza, risposta rapida a Ue''


Napoli - (Adnkronos) - Incontro in Prefettura a Napoli tra il ministro dell'Ambiente Clini, il presidente della Regione Caldoro, il presidente della Provincia Cesaro e il sindaco de Magistris: verrà rivisto l'accordo sul termovalorizzatore di Napoli est.

Napoli, 3 dic. (Adnkronos) - "Al momento non c'è alcuna condizione di 'stato di emergenza'". Così in una nota il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il presidente della Provincia Luigi Cesaro e il governatore Stefano Caldoro.
"Sarà data una risposta rapida alle richieste della Commissione europea nel quadro generale del piano regionale", dichiarano nella nota congiunta al termine dell'incontro in Prefettura a Napoli, durato oltre tre ore. "Saranno adottate - spiegano - misure per incentivare in tempi rapidi la raccolta differenziata, integrata con la valorizzazione dei materiali raccolti, per mezzo di un'impiantistica adeguata, in particolare con il trattamento del compostaggio in ambito locale". A tal fine, si legge, "il governo fornirà ogni contributo per accelerare l'utilizzo dei fondi Fas al di fuori del patto di stabilità e la Regione conseguentemente si impegna a dare immediata attuazione al programma concordato".

Durante l'incontro "si è concordato sull'esigenza di affrontate con urgenza il destino delle sei milioni di tonnellate di ecoballe utilizzando, come chiesto dall'Unione europea, le migliori tecniche di valorizzazione energetica, integrate con l'utilizzazione del rifiuto urbano trattato negli impianti Stir ubicati nella provincia di Napoli".

Non solo. L'accordo del 2008 relativo alla realizzazione del termovalorizzatore di Napoli est sarà riesaminato. L'accordo del 2008, ha detto Clini al termine dell'incontro, "riguarda le istituzioni rappresentate ma non chi è seduto a questo tavolo". Le istituzioni hanno convenuto anche "sulla possibilità di valutare ipotesi alternative connesse al miglior funzionamento del ciclo dei rifiuti".

"Questa mattina ho passeggiato per Napoli e non ho trovato segni di emergenza rifiuti", ha detto ancora il ministro dell'Ambiente dopo il vertice in Prefettura. Un incontro, ha spiegato, reso necessario dalla posizione della Commissione europea "che ha messo l'Italia in una posizione difficile per quanto riguarda la procedura di infrazione e le sanzioni". "A Napoli - ha aggiunto Clini - abbiamo costituito una 'task force' per rispondere subito alle richieste di Bruxelles".

Intanto il sindaco di Napoli fa sapere di aver "dato mandato all'Ufficio di Gabinetto di denunciare coloro che in questi giorni, a ogni livello, hanno gravemente compromesso l'immagine della città". "Sono state mostrate immagini di repertorio con cumuli di rifiuti - ha affermato De Magistris - sono un danno enorme alla città che io ho l'onore e il dovere di rappresentare. I soldi che ricaveremo dall'azione giudiziaria li destineremo alla raccolta porta a porta".




>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j