Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

BERSANI (VIDEO): "NESSUNA MAGGIORANZA, MA SERVE UNA POLITICA NAZIONALE SULL'EUROPA".

Bersani dopo incontro con Monti: serve politica 

nazionale sull'Europa






Bersani, Casini, Alfano e la sponda a Monti «Serve uno sforzo europeo»

I segretari compatti: «Una piattaforma nazionale che dia più forza al governo, così non possiamo andare avanti»


Il leader del Partito Democratico, Pier Luigi BersaniIl leader del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani
MILANO - «Noi abbiamo già una nostra mozione ma siamo assolutamente disponibili a discutere con tutti per arrivare a una posizione comune». Pier Luigi Bersani, lasciando palazzo Chigi al termine del vertice con il premier Mario Monti e i leader di Udc, Casini, e Pdl, Alfano, risponde così a proposito di un documento unitario delle forze politiche sull'Ue in Parlamento. Un incontro «molto buono» in cui il premier Mario Monti ha mostrato di avere «idee molto chiare» su come affrontare la crisi» - ha aggiunto Pier Luigi Bersani - «Bisogna cambiare registro perché siamo arrivati all'assurdo che l'Europa resta la più grande piattaforma economica mondiale e non è possibile che ci siano paesi fondamentali che abbiano dei rating come Colombia o Perù».

PIATTAFORMA NAZIONALE - Il segretario del Pd aggiunge: «Monti è uno che sta al merito, bisogna capire se sulla piattaforma che sta preparando ci siamo». In ogni caso i Democratici sono «assolutamente impegnati» in Parlamento per «delineare una posizione nazionale». Nello stesso tempo, spiega, i partiti devono, «ciascuno nelle proprie famiglie europee, promuovere una politica che muova un po' le cose. Serve un'Europa più credibile - dice Bersani - così non possiamo andare avanti».

LA TESI DI CASINI - «Vogliamo un risanamento sostenibile. Non possiamo svenarci inutilmente se non abbiamo una sponda forte europea, nuove regole di governance, un aiuto forte di autorità europee che agiscano in un pieno clima di concordia». Lo ha sostenuto il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini,. Parlando della mozione che sarà scritta con Pdl e Pd, il centrista ha spiegato che «si tratta di confermare in Europa l'assunzione di impegni già deliberata dal governo Berlusconi, e nello stesso tempo di vedere se è possibile condurre un negoziato in modo che il processo di risanamento forte che si sta facendo in Europa sia sostenibile».


http://www.corriere.it/politica/12_gennaio_16/monti-bersani-ue_63c8f470-405f-11e1-a5d2-75a8a88b1277.shtml



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j