Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

DOPO 64 ANNI, FUNERALI DI STATO PER PLACIDO RIZZOTTO, UCCISO DALLA MAFIA.

 
17 marzo 2012

DOPO 64 ANNI

Rizzotto Funerali di Stato

MILANO - Saranno funerali di Stato. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri su proposta del premier Mario Monti: Placido Rizzotto verrà solennemente ricordato, seppur 64 anni dopo la scomparsa. Giunge così a un esito positivo la battaglia di molte personalità del mondo della cultura e del sindacato che chiedevano un gesto forte per ricordare il sacrificio di un uomo che aveva osato sfidare la mafia dei latifondisti in quella Corleone in cui già spadroneggiava il boss Luciano Liggio. Il giovane Placido Rizzotto venne sequestrato e il suo corpo buttato in una foiba di Rocca Busambra perché di lui e delle sue battaglie non restasse più traccia. Ma l' ostinazione di alcuni parenti e del movimento sindacale non è mai venuta meno, così come la richiesta che si facesse di tutto per recuperare i resti di Rizzotto e soprattutto per identificarli con certezza. Il recupero era avvenuto già nel 2009 ma solo qualche settimana fa la comparazione del Dna con quello di alcuni congiunti ha dato esito positivo: secondo la polizia scientifica i resti sono proprio del segretario della Camera del Lavoro di Corleone sequestrato e ucciso nel marzo 1948 a soli 34 anni. Grande la soddisfazione di quanti non hanno mai smesso di sperare che su questa vicenda arrivasse una parola di verità. A cominciare dal nipote che porta il suo stesso nome. «Sono contentissimo - esulta Rizzotto junior - fino a qualche anno fa tutto ciò era impensabile, sono anche sorpreso per la grande celerità nel prendere la decisione. Questo fa capire che Rizzotto è ormai diventato un simbolo per tutta l' Italia e non solo per noi familiari o per il sindacato». E poi gli esponenti politici e sindacali. «Grande apprezzamento» esprime la Cgil, in una nota congiunta a firma del segretario generale Susanna Camusso. Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani si affida a Twitter per dirsi «contento e orgoglioso» mentre per il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto «questo è un modo per restituire alla memoria collettiva l' esempio di un uomo che ha pagato con la vita la propria battaglia contro l' illegalità e le vessazioni legate ai latifondi». Alfio Sciacca RIPRODUZIONE RISERVATA

Sciacca Alfio

http://archiviostorico.corriere.it/2012/marzo/17/Rizzotto_Funerali_Stato_co_9_120317110.shtml 



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j