Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

TUTTI GLI UOMINI DI SCILIPIETRO, DA: 'IMPRONTE DIGITALI PER I BAMBINI ROM', A: 'CULATTONI'

 PASQUALE VIDETTA


Ma Di Pietro come li sceglie i suoi parlamentari?


“Tremaglia li chiamava culattoni, io li chiamo diversi. Poi, quando non parlo in pubblico mi scappa anche culattoni. Io invece sono orgoglioso di essere normale. Per fortuna noi eterosessuali siamo la maggioranza, loro una minoranza, altrimenti…”

Firmato: Gabriele Cimadoro, sconosciuto ai più. Non è un leghista, non è un berlusconiano, non fa parte dell’UDC (ma in passato sì): è un deputato dell’Italia dei Valori che ieri, a “La Zanzara”, ha dato l’ennesima dimostrazione di quanto sia superficiale la selezione della classe dirigente da parte di Di Pietro, che si è tuttavia dissociato da queste parole.

Non bastavano Borghesi (quello delle impronte per i bimbi rom), Porfidia (attualmente rinviato a giudizio per estorsione aggravata e favoreggiamento alla Camorra), Razzi e Scilipoti (e potrei continuare). A proposito di questi ultimi due, Di Pietro si scusò a “Che Tempo Che Fa”, dicendo che anche “Gesù Cristo ne aveva sbagliato uno”. Il problema è che si sta andando fortemente oltre, ma in fondo bisogna aspettarselo: l’IdV accoglie chiunque, che siano ex missini (1), che siano ex leghisti (2), che siano ex democristiani, che siano ex berlusconiani (penso a Sergio De Gregorio, che poi se n’è andato) che siano ex repubblicani, che siano ex socialisti o ancora ex comunisti. Insomma, è un coacervo (e lo dico da ex tesserato).

Quando scoppiò il “caso Cresci”, Di Pietro sentenziò: “Fuori gli omofobi dall’IdV”. Bene, dia seguito alle sue parole, altrimenti, più che Gesù Cristo, rischia di sembrare Ponzio Pilato.


http://pasqualevidetta.wordpress.com/2012/04/07/ma-di-pietro-come-li-sceglie-i-suoi-parlamentari/



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j