Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

"NUOVA INDAGINE SU VENDOLA". DI PIETRO PORTA SFIGA? "VENDOLA, CHI E' INNOCENTE VA DAL GIUDICE"

Nichi Vendola

IL SECOLO XIX
12 aprile 2012

Nuova indagine su Vendola


Bari - Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e gli ex assessori regionali pugliesi alla


 Sanità Alberto Tedesco e Tommaso Fiore sono indagati dalla Procura di Bari per una transazione da 45 


milioni non conclusa tra Regione Puglia e l’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti. Ma non sono 


soli. Anche il vescovo della diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, monsignor 


Mario Paciello e don Mimmo Laddaga, direttore dell’ospedale ecclesiastico Miulli di Acquaviva, sono 


indagati nell’inchiesta sulla transazione poi annullata tra la Regione e l’ospedale.


La Procura barese ha oggi notificato a Vendola, Tedesco, Fiore e a dirigenti dell’ospedale Miulli la proroga 


delle indagini preliminari sulla vicenda. I reati ipotizzati sono quelli di abuso d’ufficio, falso e 


peculato ma non si è appreso di quali rispondano distintamente gli indagati.


«Dal tenore dell’atto non sono in grado di capire ciò che mi sarebbe addebitato», afferma Vendola, 


in relazione alla notizia della nuova indagine in cui è indagato.


Vendola in una nota spiega di avere ricevuto «qualche ora fa la notifica di una richiesta di proroga di 


indagini da parte del Gip di Bari. Si tratta di un procedimento penale del quale non avevo mai avuto alcuna 


notizia. Non so cosa mi sia addebitato. Considerati i nomi coinvolti deduco che si tratti di questioni 


relative all’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti».


«Sono rammaricato di aver ricevuto solo oggi questa notizia, perché se la stessa mi fosse stata 


comunicata appena ventiquattrore prima, come è nel mio costume, avrei potuto informare la stampa e 


l’opinione pubblica in un’unica soluzione», aggiunge Vendola che spiega di avere ricevuto «la notifica di una 


richiesta di proroga di indagini da parte del Gip di Bari. Si tratta di un procedimento penale del quale non 


avevo mai avuto alcuna notizia. Non so cosa mi sia addebitato - aggiunge - considerati i nomi coinvolti 


deduco che si tratti di questioni relative all’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti».


«Quanto al merito - afferma ancora - se per il prof. Sardelli mi si addebita di aver fatto vincere il migliore, 


qui per davvero non riesco ad immaginare nulla che possa riguardarmi, e tuttavia riserverò a questo 


secondo appuntamento, come nel mio stile e nella mia cultura, il medesimo impegno e la medesima serenità 


che si deve al lavoro della Magistratura». «Ribadisco tuttavia - prosegue - la mia totale assoluta estraneità a 


fatti che sono al di là di ogni mia immaginazione». «Spero che - conclude - la vulgata del non c’è due senza 


tre non mi riproponga l’ulteriore amarezza di nuove comunicazioni per addebiti che sento sinceramente e 


convintamente molto lontani dal mio modo di essere».



Leggi l'articolo completo: Sanità - Nuova indagine su Vendola| italia| Il SecoloXIX 




Tiscali politica
11 aprile 2012

Caso Vendola, Di Pietro: "Bene, chi è innocente va dal giudice"


"Vendola ha fatto sapere di essere indagato? Bene, così si deve fare, tutti possono essere chiamati dal magistrato ma chi è innocente e non ha nulla da temere ci va di corsa, come ha fatto anche Maroni oggi e io nel 96": così Antonio Di Pietro leader di Idv a Skytg24. "L'idea secondo cui ogni volta che qualcuno viene indagato sia da attribuire a un complotto non sta in piedi. Quando uno è innocente corre dal magistrato se invece hai messo le mani nella marmellata vai in Parlamento per non essere processato".
Gasparri ironico sui tempo dell'indagine - "Sono esterrefatto per la rapidità con la quale la Procura di Bari ha indagato il presidente Vendola, tanto più che le vicende della sanità pugliese sono note da anni. Complimenti". Il presidente del gruppo PdL al Senato Maurizio Gasparri ironizza, in una nota, sull'annuncio delle indagini sul presidente della Puglia.


>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j