Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

NAPOLI. IDV CONTRO ASSESSORE DI DE MAGISTRIS. "INCREDULITA' SU INCOMPATIBILITA' NELLA GIUNTA SCOPERTE DOPO UN ANNO"

30 aprile 2012

NAPOLI SOCIALE

Caso D'Angelo, «faida» 
nella maggioranza arancione

Dure repliche a Moxedano (Idv) sul presunto conflitto d'interessi dell'assessore al Welfare


Sergio D'AngeloSergio D'Angelo
NAPOLI — Acque agitate nella maggioranza arancione: Napoli è Tua e Federazione della Sinistra attaccano Franco Moxedano. Il capogruppo di Italia dei Valori ha attaccato l'assessore alle Politiche sociali Sergio D'Angelo definendo «inopportuna» la sua delega per un presunto conflitto di interessi. E proprio per questa dichiarazione lo stesso Luigi de Magistris è andato su tutte le furie anche se non è voluto intervenire pubblicamente. Sullo sfondo ci sono le divergenze su Napoli Sociale, la società del Comune, con i conti in rosso, un bilancio da approvare e le dimissioni dell'ex Ad. 

LA QUESTIONE - Il capogruppo di Idv propone di «accorpare i servizi per i disabili nella partecipata Napoli Sociale dove fare assunzioni con un bando pubblico». Si tratterebbe di assorbire ben 400 lavoratori che attualmente sono impiegati nelle cooperative che svolgono il servizio di Assistenza domiciliare integrata (Adi). La replica dell'assessore D'Angelo non si è fatta attendere: «Il sindaco, prima della nomina, era a conoscenza della mia storia - ha dichiarato D'Angelo - e a proposito di Napoli Sociale sarebbe auspicabile che il consigliere Moxedano facesse finalmente chiarezza sulle sue posizioni: nel 2008 si opponeva alla stabilizzazione degli oltre 200 operatori delle cooperative sociali e nel 2010 chiedeva il ridimensionamento della stessa società».

«CONTRADDIZIONI IN IDV» - A inasaprire è anche una nota congiunta dei capigruppo di Net e FdS, Vittorio Vasquez e Sandro Fucito: «Manifestiamo la nostra incredulità su come si possano scoprire incompatibilità nella Giunta dopo quasi un anno - scrivono i due consiglieri di maggioranza -. La questione Napoli Sociale, che ha causato contraddizioni all'interno del gruppo Idv, va affrontata, a tutela di tutti i lavoratori, sulla base delle norme attuali e delle risorse disponibili senza cadere in discorsi demagogici».

Giuseppe Manzo


http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2012/30-aprile-2012/caso-d-angelo-faida-maggioranza-arancione-2004274125490.shtml



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j