Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

DOPO AVER SUCCHIATO SANGUE (53 MILIONI DI EURO), DI PIETRO DICE NO ALLE TRASFUSIONI.

Blitz quotidiano
15 maggio 2012

Idv, Di Pietro: “Abrogare il finanziamento ai partiti, no a riduzione”

ROMA – ''Si deve dare il buon esempio, perche' se si chiedono sacrifici ai cittadini, prima dobbiamo farne noi dentro al Palazzo. Cosi' com'e', il rimborso elettorale non va bene''. Lo dice Antonio Di Pietro a TgCom24, spiegando: ''Il testo in discussione alla Camera c'e', ma noi ieri abbiamo presentato il nostro testo firmato dai cittadini e non da un parlamentare qualsiasi. Noi chiediamo che questa legge venga abrogata, mentre per loro si tratta di una diminuzione dei finanziamenti''.

''Noi dell'Idv – ribadisce – la rata di fine giugno del rimborso elettorale la consegneremo al ministro Fornero per darla a chi ha veramente bisogno''. Quanto al fatto che la discussione sul disegno di legge ieri si e' svolta in un'Aula semideserta, Di Pietro osserva che ''in aula eravamo in pochi, pero' non facciamo di tutta l'erba un fascio. Chi c'era c'era, e chi non c'era non c'era''. .


http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/idv-di-pietro-abrogare-il-finanziamento-ai-partiti-no-a-riduzione-1231598/


Il Tribuno

"DI PIETRO, INVECE DI RACCOGLIERE LE FIRME, RESTITUISCI I RIMBORSI ELETTORALI"

I segreti della casta

SABATO 12 MAGGIO 2012

Caro Di Pietro, hai intascato 21 milioni e spesi solo 4. Invece di raccogliere le firme, restituisci il maltolto


IDV sta lanciando a squilli di tromba il referendum per l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. A parte il fatto che nel ‘93 oltre il 90% degli Italiani si è già espresso contro, come mai solo un anno fa Aprile 2011 eravate a favore (Donadi, “Il Fatto quotidiano” 12/04/11) ed un vostro deputato Di Stanislao firmava, a sua insaputa (!) la proposta di legge del PD Sposetti per il raddoppio dei soldi pubblici ai partiti?       
Avete spiegato ai cittadini che con la raccolta di 500.000 firme intascate 260.000 di euro, cioè 0,52  a firma? Ma soprattutto per le ultime elezioni politiche IDV ha ricevuto dallo Stato rimborsi elettorali per 21,649 milioni di €. Ha dichiarato 4,451 milioni di spese, dei quali solo 3,340 accertati

Perché allora 18,309 milioni che ha nelle casse del partito non li restituite allo Stato, cioè ai cittadini? Per esempio destinandoli alle pensioni minime?
IDV tuona in difesa delle fasce deboli e degli operai e si scaglia contro le istituzioni finanziarie e i poteri forti delle banche. Perché allora una banca l’avete fondata tramite il vostro deputato pseudo presidente-fondatore Augusto Di Stanislao?

Riccardo Mercante, consigliere provinciale IDV
[il testo integrale della lettera lo puoi leggere qui]




CRISI FINANZIARIA

venerdì, 11 maggio 2012

Finanziamento pubblico ai partiti in cifre (dati aggiornati ai rimborsi elettorali 2012)


2,3 miliardi di euro è l'esorbitante cifra che gli italiani hanno dovuto  sborsare dal 1994 al 2012per finanziare i partiti politici. 

E' la  legge sui rimborsi elettorali a stabilirlo, peccato solo che dei 2,3 miliardi di euro solo mezzo miliardo di euro (per la precisione 580 milioni di euro) siano spese elettorali regolarmente documentate, il restante miliardo e mezzo è rimasto nei conti correnti dei partiti che ne possono disporre come meglio credono (vedi scandalo oro, diamanti e lauree della Lega o lo scandalo Lusi della Margherita). 

Dato che nel 1993 gli italiani hanno votato a favore del referendum per l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti politici (90,3% dei votanti), possiamo dire che in questi anni i nostri partiti hanno incassatoillegittimamente la bellezza di 1,5 miliardi di euro. 

Illegittimamente ma comunque legalmente poiché dopo l'esito del referendum i nostri "bravi" politici hanno varato alla velocità della luce una nuova legge che con la scusa dei rimborsi per le spese elettorali ha di fatto reintrodotto surrettiziamente il finanziamento pubblico ai partiti.

Quanto ha incassato ciascun partito

Ecco le cifre totali che ciascun partito politico ha ricevuto come rimborso elettorale dal 1994 al 2012:

Italia dei Valori: 0,05 miliardi di euro  (53.305.757,75 €)


Italia dei Valori*
lista Di Pietro 1.277.836,92
lista Di Pietro (coll. 2 Molise) 152.333,77
Di Pietro italia dei valori 12.006.008,69
Italia dei valori lista Di Pietro – lista consumatori 555.423,44
italia dei valori - lista Di Pietro 39.314.154,93

* per l'Italia dei Valori le cifre sono a partire dall'anno 2001 (prime elezioni a cui ha partecipato come partito politico a se stante)

Ulteriori informazioni

I dati relativi ai rimborsi elettorali dal 1994 ad oggi sono stati elaborati dai Radicali Italiani sulla base delle cifre pubblicate in Gazzetta Ufficiale.

Qui trovi alcuni utili link sull'argomento:

La storia del finanziamento pubblico ai partiti in Italia

Petizione web per bloccare la prossima tranche di finanziamento pubblico

Raccolta firme per abolire il rimborso elettorale ai partiti (Italia dei Valori)

Raccolta firme per abolire il rimborso elettorale ai partiti (Radicali)

http://crisi-finanziaria.myblog.it/




>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j