Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

BERSANI: "ORMAI GRILLO E' UN CAPO PARTITO E NON GLI BASTERA' BESTEMMIARE GLI ALTRI. DICA QUALCOSA PER IL PAESE PIUTTOSTO".

Pierluigi Bersani 

L'attacco dal blog del comico-blogger

Bersani invita Grillo a stare sereno dopo che lo aveva definito "un non morto"

"Ormai è un capo partito e non gli basterà bestemmiare gli altri. Dica qualcosa di preciso per il Paese, piuttosto. E ripeto, stia sereno". Così il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, replica agli attacchi di Beppe Grillo.

Roma, 22-05-2012

"Grillo deve stare sereno. Ormai è un capo partito e non gli basterà bestemmiare gli altri. Dica qualcosa di preciso per il Paese, piuttosto. E ripeto, stia sereno". Così il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, replica a Beppe Grillo che ieri dal suo blog lo aveva definito un "non morto", un "pollo che si crede aquila". 

Il comico-blogger e ora leader politico se la prende con i democratici. Grillo rimprovera al Pd di aver "creato la disoccupazione" con "vent'anni di inciuci con il Pdl" o con "investimenti nei catorci della Fiat e nella cementificazione del Paese invece che ininnovazione".

Non solo, chi, chiede retoricamente Grillo, ha "svenduto a debito la Telecom se non D'Alema? Chi ha benedetto la legge sul precariato ieri e la 'ristrutturazione' dell'articolo 18 oggi? Chi ha permesso alle nostre aziende di spostare la produzione all'estero consentendo di mantenere sui loro prodotti il marchio 'Made in Italy'? Chi ha costretto una generazione di giovani a emigrare (secondi in Europa dopo la Romania)? Prima di parlare di lavoro, Bersani dovrebbe lavorare, ci provi, in futuro
ne avrà bisogno".


http://www.rainews24.it/it/news.php?newsid=165451




>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j