Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

DI PIETRO A MATERA. IL SERVIZIO DI TRM TV

A Matera Antonio Di Pietro

Monetine lanciate all'arrivo di Antonio di Pietro a Matera

Matera. Antonio Di Pietro, Presidente dell’Italia dei Valori ha voluto lasciare un messaggio muto ai telespettatori di TRM. Perché ha deciso di parlare solo con i suoi adepti, quattro gatti convocati e reclutati dall’intera Regione Basilicata nel Cinema Comunale di Matera per applaudire e sorridere quando viene richiesto da coloro a cui devono un ipotetico favore. L’incontro con Di Pietro era stato convocato alle 15:30 e mentre il gelo calava sulla città trascorrevano i minuti: fotografi, cine-operatori giornalisti tutti in attesa per lui, Antonio Di Pietro. Dopo i primi trenta minuti la stampa comincia ad interrogarsi ma nessuno ha idea di dove sia finito il leader dell’ IDV. Sessanta minuti.  0° gradi di temperatura. Arriva il Senatore Felice Belisario che ironizza anche sulle nostre richieste di informazioni rispetto all’ora di arrivo di Di Pietro, invitandoci a coprirci piuttosto che fare domande, senza neanche porsi il problema di circa cinquanta persone del settore dell’informazione che hanno il compito di raccogliere e divulgare il pensiero politico di chiunque anche quello di Belisario, ammesso che ne abbia uno. Dopo novanta minuti di attesa, cominciano a circolare voci del tipo “Di Pietro è a Matera Sud”, “No. E’ a Matera Nord”, “Si. E’ a Matera ma sta incontrando i nuovi iscritti al partito compreso il vice sindaco di Potenza”. Tutte voci. Poi dopo un ora e tre quarti arriva Antonio Di Pietro: un altro “unto del Signore” che decide di non rivolgere a nessuno dei giornalisti neanche lo sguardo. E se ne infischia alla grande del fatto che il suo messaggio venga o meno diffuso dalla stampa locale, con arroganza e tracotanza derivanti o da eccesso di potere o da bruciante sconfitta. La maleducazione, quella che conferma le dichiarazioni di Cicchitto,  è ormai è uno suo “must”  e Di Pietro la manifesta tutta quando sale sul palco dicendo che con i giornalisti, forse, parlerà dopo. Già, perché sul quel palco erano stati invitati i giornalisti per un dibattito ma certo molti di noi preso atto del suo atteggiamento non sarebbero saliti per prestare la propria professionalità alla compravendita messa in atto dall’Italia dei Valori che parte, pensate un po’, proprio da Matera. Per la cronaca Di Pietro è stato accolto anche dal lancio di  monetine, tra queste una dieci lire, simbolo di un’ economia ormai in disuso. Avremmo voluto raccontarvi di più, porre domande per voi ma noi non siamo iscritti al partito dell’Italia dei Valori, bollati.





>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j