Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

USA, RIVOLTA DEI BOGGER: "NON LAVORIAMO PIU' GRATIS"... NON DITELO A BEPPE GRILLO.


NEWS
11/2/2011 - GIORNALI ONLINE
Rivolta dei blogger: cara Arianna, non
lavoriamo più gratis

I collaboratori dell'Huffington Post (appena venduto per 315 milioni 
di dollari) sfidano la fondatrice del sito: «Avanzano degli spiccioli?»

FEDERICO GUERRINI
Hey Arianna, ti avanza qualche spicciolo?”. Circa cinquecento blogger dei tremila collaboratori non pagati (oltre a una novantina di redattori assunti) che scrivono per l’Huffington Post, il noto sito di news fondato da Arianna Huffington e appena ceduto al colosso American On Line per 315 milioni di dollari, hanno deciso che non ci stanno più a lavorare gratis.

E invitano la fondatrice a mettere in pratica gli ideali che proclama, citando dei brani del libro “Third World America” in cui la giornalista si schiera dalla parte dell’”uomo della strada”, scagliandosi contro coloro che non permettono a chi lavora di mettere insieme un salario decente. Gli amministratori della pagina appartengono alla California Media Workers Guild, una specie di sindacato di giornalisti indipendenti.

Nei giorni immediatamente seguenti all’acquisizione, la stessa Arianna ha inviato una breve email ai blogger del network, facendo capire che nulla sarebbe cambiato per chi aveva finora contributo senza alcun ritorno economico. “I vostri post avranno un impatto ancora maggiore sulla conversazione globale e locale. Questo è l’unico vero cambiamento che noterete – più persone che leggono quello che scrivete”.

Il patto continuava dunque ad essere: io ti offro una platea enorme di lettori – Huff Po come è soprannominato, può raggiungere punte di 117 milioni di visitatori unici mensili – e tu in cambio lavori gratis. Un accordo che poteva anche funzionare finché il sito era nella sua fase pionieristica e non ne erano ben noti i ricavi, un po’ meno adesso che le cifre sono sul tavolo.

La stessa Huffington percepirà da Aol un salario di quattro milioni di dollari annuali. Le critiche non sono arrivate solo dai blogger, ma anche da giornalisti professionisti: “per farvi un’idea del modello di business di Huff Po, scrive Tim Rutten del Los Angeles Times -immaginate una galera con schiavi ai remi e pirati al timone”.

“Se un sito di grande successo come il Post sceglie di non pagare i suoi blogger, che esempio dà alla miriade di piccoli siti là fuori? – scrivono altri”. Dan Gilmor su Mediactive, ha scritto che sarebbe “etico iniziare a pagare i blogger” e Douglas Rushkoff del Guardian ha sintetizzato il punto di vista di alcune delle tante “firme” che negli anni passati hanno contribuito a rendere grande e visitatissimo il sito della bella Arianna.

“Non stiamo assistendo all’inizio della fine di Aol – afferma, facendo riferimento ai primi commenti a caldo seguiti all’acquisizione – ma alla fine della giustificazione per scriverci sopra gratis. Lo facevo volentieri per Arianna. Non lo farò per Aol”.

Il carisma personale della Huffington e il presentarsi come paladina della classe media è servito insomma a convincere migliaia e migliaia di persone a donare le loro energie e il loro tempo senza aspettarsi nulla in cambio, ma adesso che la stessa Huffington sembra essere passata dall’altra parte della barricata, dalla parte di quelli sfruttatori che tanto aborrisce, i suoi adoratori vogliono vedere le carte. Sperando di scoprire che non era tutto un bluff.




>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j