Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

CRISI E DIMISSIONI IN IDV LUCCA: "SENZA PARTECIPAZIONE E DEMOCRAZIA".

LoSchermo.it
14-03-2011

Crisi e dimissioni dall'Italia dei Valori provinciale di Lucca

Fabrizio Buccianti  -  Dandy Frati


LUCCA, 14 marzo - "L’Italia dei Valori di Lucca, uscita nel maggio 2010 da una gestione commissariale, è entrata in un commissariamento di fatto, dato che fra i membri eletti del direttivo provinciale hanno avuto titolo di operare solo coloro che non ponevano alcun contraddittorio all’interno del partito.

L’IdV Lucca: 1) non ha una sede provinciale, né sedi comunali dove esercitarsi alla partecipazione politica favorendo la crescita del partito attraverso il coinvolgimento attivo dei tesserati e dei simpatizzanti;

2) non ha un referente comunale attivo nel capoluogo, 3) né circoli in tutta la provincia; 4) ad oggi ha contenuti programmatici incerti, su cui non è data a volte la possibilità di fare luce e chiarezza nemmeno durante le assemblee cittadine e/o provinciali; 5) non ha una coordinatrice donne (la dimissionaria non è stata ancora sostituita); 6)i referenti incaricati nei vari comuni sono tutti di nomina personale della coordinatrice provinciale, Signora Lara Fiorini, 7) la scelta delle candidature per le amministrative viene operata in modo esclusivo dalla coordinatrice e da una sua segreteria, senza garantire un minimo di pluralismo e di contraddittorio interno, unicamente in base alle indicazioni del segretario regionale, On. Fabio Evangelisti; 8)la signora Fiorini, già coordinatrice provinciale e tesoriera (autonominatasi) del partito, è residente a Pietrasanta  e si è autoconferita anche l’incarico di referente comunale di Lucca, non ritenendo che tra gli iscritti lucchesi – alcuni dei quali sono di  lunga militanza nel partito e che senz’altro conoscono meglio di lei le specificità e criticità di Lucca - vi sia una persona degna di fiducia e idonea a ricoprire questo incarico…9) Dulcis in fundo il coordinatore regionale IDV On. Evangelisti ha deciso circa tre settimane fa di interrompere il dialogo con la coalizione che appoggia Baccelli, senza consultare il direttivo e senza un valido motivo dichiarato.

In un simile contesto, a nulla sono valsi e valgono i tentativi di opporsi ai metodi della Fiorini e di Evangelisti di una parte del direttivo IDV scarsamente coeso, ma largamente mosso da istanze di trasparenza e legalità e decisamente propenso a un maggior coinvolgimento della società civile (anche per le candidature) e dei tesserati e simpatizzanti che in parte invece si sono già allontanati.

Per questi motivi due membri del direttivo provinciale, il Prof. Fabrizio Buccianti, responsabile istruzione e referente per il comune di Borgo a Mozzano, e Dandy Frati, membro del direttivo e già responsabile lavoro e welfare nonché referente per il comune di Massarosa, hanno deciso di rassegnare le proprie dimissioni.Ad essi si unisce il dimissionario responsabile provinciale lavoro e welfare Luchino Galli

Quando abbiamo dato le dimissioni da Italia dei Valori abbiamo capito che stavamo sì dando le dimissioni da un partito, ma anche da un modo italiano di fare e gestire la politica, lontano dai bisogni della comunità. Una comunità che non ha più possibilità di controllo diretto sull’operato dei partiti, “particolare” che ha permesso negli ultimi 20 anni il salire alle cronache di circa 1500 scandali  nella politica italiana: 75 l’anno, uno ogni 5 giorni. E’ da questo tipo di partiti che speriamo di veder  risolti i problemi e governata la nostra vita?

Servono una politica partecipata vera, una democrazia effettiva e una dignità di cui troppo spesso il Parlamento e molte delle Amministrazioni locali non danno prova. A Lucca molte questioni sono irrisolte e a farne spesa sono naturalmente i cittadini; e si ricordi a riguardo la protervia con cui il Sindaco Favilla continua a far di testa propria riguardo al Teatro del Giglio, alla vicenda dei buoni pasto delle mense scolastiche, alla società della salute. Basterebbero un po’ di buonsenso per rispondere alle esigenze della comunità e del territorio.

Certe pratiche sono comunque ancor meno digeribili se promosse da un IDV che, mentre rivendica per sé legalità, trasparenza, purezza di intenti e libertà intellettuale, a Lucca razzola in ben altro modo, senza tuttavia raggiungere le malsane pratiche della destra che ha conservato la maggioranza comunale a suon di scambi di poltrone e di altre azioni inutili al ben fare".

http://www.loschermo.it/articoli/view/33125



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j