Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

GENOVA. E' SCONTRO TRA PD E IDV SULLE PRIMARIE.

REPUBBLICA GENOVA domenica

La riunione in piazza della Vittoria convocata dal segretario del Partito democratico Victor Rasetto dopo giorni di tensione sempre più alta  
Centrosinistra, il conclave segreto  
Stati Generali nella sede del Pd, 
Dipietristi e Sel muro contro muro sulle Primarie     
Dopo giorni di tensione sempre più alta, è l´ora degli Stati Generali del centrosinistra. Il conclave si terrà giovedì pomeriggio nella nuova sede del Pd di piazza della Vittoria. Ci saranno tutti, da Rifondazione all´Udc. Il problema per il segretario provinciale Rasetto, sarà trovare un punto di mediazione tra il neosegretario di Sel, Valerio Barbini, e quello di Italia dei Valori, De Simone.

REPUBBLICA GENOVA DOMENICA

Centrosinistra agli Stati Generali 
Dipietristi e Sel muro contro muro  
Scontro sulle primarie, giovedì vertice nella sede Pd  
Parlare ora della questione significa indebolire il lavoro di Repetto, 
aspettiamo le elezioni di primavera 
Non è una richiesta, o si sceglie il candidato col voto o per noi non ha senso stare in questa coalizione  
RAFFAELE NIRI 

Dopo giorni di tensione sempre più alta, è l´ora degli Stati Generali del centrosinistra. Il conclave, convocato in gran segreto, si terrà giovedì pomeriggio, nella nuova sede del Pd di piazza della Vittoria. Ci saranno tutti, da Rifondazione all´Udc, ma il vero problema, per il padrone di casa, il segretario provinciale del Pd Victor Rasetto, sarà trovare un punto di mediazione tra due persone che si conoscono appena e che non potrebbero essere più diverse: il neosegretario di Sel, il poco più che ventenne Valerio Barbini, e il più che maturo segretario genovese di Italia dei Valori, l´assessore provinciale Francesco De Simone. Non che sia una questione personale tra Barbini e De Simone: semplicemente le strategie dei due partiti (che si contendono la palma di seconda forza della coalizione, dopo il Pd) sono diametralmente opposte. Il partito di Nichi Vendola chiede a gran voce le Primarie per la Provincia. «Non è una richiesta - ha chiarito Barbini in una lettera agli altri segretari - è una questione di principio: o si fanno le Primarie oppure non ha senso, per noi, stare in una maggioranza di centrosinistra». Italia dei Valori - l´ha annunciato il suo leader ligure, Giovanni Paladini - non parteciperà a nessuna elezione Primaria: il candidato presidente della Provincia (che potrebbe essere lo stesso Paladini, secondo i dipietristi) scaturirà dall´accordo tra i partiti del centrosinistra. Il Pd, in linea di principio è per le Primarie, ma ritiene che i tempi e le modalità di discussione siano completamente sbagliati. «Parlarne ora significa indebolire il lavoro di Repetto - ha spiegato il segretario del Pd Rasetto - Aspettiamo le elezioni a primavera, aspettiamo di capire cosa succede col governo e, dopo, mettiamoci tutti attorno ad un tavolo e iniziamo a discutere. Di alleanze, di programmi, di candidati, di tempi». Che la tensione, nel centrosinistra, sia alta lo conferma un episodio, ovviamente marginale, che riguarda il programmato rimpasto al comune di Arenzano. Dopo la turbolenta uscita dalla giunta di Cinzia Damonte (che rappresentava Idv), il sindaco Gambino decise di non far entrare altri dipietristi, dando le deleghe al vicesindaco. Da mesi il centrosinistra lavora ad una ricomposizione generale in tutte le situazioni più tese della provincia: la lite sulle strategie tra Sel e Idv ha fatto annullare il tavolo, già convocato per questa settimana. Giovedì - con Rasetto, De Simone e Barbini - ci saranno anche Paolo Scarabelli (Rifondazione), Carlo Senesi (Pdci), Gianfranco Porcile (Verdi) e Giovanni Boitano (Udc). Trovare una linea unica non sarà semplice

REPUBBLICA GENOVA sabato
Primarie in Provincia, il Pd frena Sel  
Il segretario Victor Rasetto: "Siamo favorevoli, ma ora è troppo presto"  
RAFFAELE NIRI 

«Favorevolissimi alla Primarie - diamine, le abbiamo inventate noi - ma non accettiamo ultimatum da nessuno. E poi i tempi sono sbagliatissimi: riparliamone in autunno».
Victor Rasetto, segretario del Pd, ieri mattina ha ricevuto (come i segretari di Idv, Verdi, Udc, Rifondazione e Pdci) la lettera del segretario di Sel, Valerio Barbini, che chiede con forza le Primarie per la Provincia di Genova. Come ha anticipato Repubblica, la richiesta del partito di Vendola va a contrapporsi frontalmente alla strategia di Italia dei Valori («decidano le segreterie dei partiti, la presidenza della Provincia non è come scegliere tra Prodi, Di Pietro e Bertinotti»).
Idv da una parte, Sel dall´altra, il Pd in mezzo. Che fate, segretario Rasetto? «Diciamo che, a tempo debito, ci metteremo tutti attorno ad un tavolo, con un foglio bianco davanti. Parlare oggi di alleanze, modi, per non parlar di nomi, mi sembra assolutamente prematuro. C´è un discorso di principio - ovviamente siamo favorevoli alle Primarie e cerchiamo di farle appena possibile - ma abbiamo a che fare con un fronte molto ampio, che va da Rifondazione all´Udc. E poi, diciamolo francamente, in Provincia c´è un presidente, che si chiama Alessandro Repetto: quando sarà il momento, ovviamente, parleremo della sua sostituzione. Farlo oggi mi sembrerebbe molto indelicato». Quali sono i tempi? In piazza della Vittoria, nella sede del Pd, pensano all´autunno: a primavera ci saranno le elezioni in giro per l´Italia, potrebbero esserci ripercussioni sul quadro nazionale, potrebbero essere bruschi spostamenti (i sondaggi, ad esempio, danno Sel in forte crescita, anche a danno di Idv). Quindi, nel caso, discussione a settembre con eventuali Primarie ad ottobre. Con quali nomi? Ieri ne abbiamo anticipato qualcuno: Alessandra Ballerini, Walter Fabiocchi, Mauro Cavelli, Victor Rasetto, Giovanni Palladini (che però non vuole Primarie). In casa Pd - da un po´ - vige la divisione che vede un cattolico Pd in Provincia (ora Repetto e in corsa Veardo, Guerello e Vassallo) e un ex Ds a Tursi. I giovani leoni del Pd puntano ad un ricambio, anche generazionale. E il nome più gettonato è quello di Rasetto

REPUBBLICA GENOVA venerdì
Elezioni, Sel stoppa Idv per la Provincia  
Lettera agli alleati: "Il candidato presidente va scelto con le Primarie"    
Tra i possibili "cavalli" della sinistra Fabiocchi e Alessandra Ballerini  
RAFFAELE NIRI 

LA LETTERA UFFICIALE - superati i festeggiamenti del 150° - partirà questa mattina. La firmerà Valerio Barbini, nuovo coordinatore genovese di Sel, ma non si tratta certo di una posizione personale. Anzi, la posizione arriva dopo che la segreteria di Sinistra Ecologia Libertà, la formazione di Nichi Vendola che secondo i sondaggi nazionali è data addirittura all´otto per cento, ha votato all´unanimità la decisione. «Cari segretari del centrosinistra - dirà la lettera che verrà inviata questa mattina - per noi il metodo per scegliere il futuro candidato a presidente della Provincia è quello delle Primarie e non ci sono alternative: si tratta della condizione necessaria perché vi sia, anche alle prossime elezioni, un quadro di centrosinistra».
Tradotto, prendere o lasciare: o ci sono le Primarie per il successore di Repetto (che, dopo due mandati, per legge non può essere ricandidato) oppure Sel non farà alleanze. Traduzione della traduzione: dato che il candidato in pectore alla presidenza della Provincia Giovanni Paladini, boss indiscusso di Italia dei Valori, ha appena detto che i dipietristi non parteciperanno a Primarie, Sel pone al Pd una questione squisitamente politica. E cioè: c´è un asse preferenziale Pd-Sel (ribadito a più riprese da Bersani e Vendola) oppure, per ragioni di bottega genovese, il Pd è disposto ad ammainare la bandiera delle Primarie? Spiega Barbini nella sua lettera agli altri segretari: «Non si tratta di far perdere ai partiti il loro ruolo, è importante che la politica torni ad essere partecipazione della cittadinanza. Le Primarie sono l´unica alternativa ai tradizionali accordi privati tra dirigenti dei diversi partiti. Nulla di male, ma oggi il centrosinistra deve fare uno sforzo in più. In un percorso di primarie serie i partiti saranno i primi protagonisti con le idee, i contributi, i progetti che sapranno portare». Sel parla della Provincia e non del Comune: a dare un giudizio positivo sull´operato del sindaco (Marta Vincenzi è al suo primo mandato) era stato, prima con Repubblica e poi nell´assemblea affollatissima alla Chiamata del Porto, lo stesso segretario Nichi Vendola.
E adesso? La palla passa nel campo del Pd che - almeno in teoria - da anni sostiene le Primarie per quanto concerne il primo mandato (diverso il discorso sul secondo mandato: per Burlando il problema non si è posto, sulla Vincenzi l´arrivo di un plenipotenziario da Roma ha messo la sordina alle polemiche interne). Ma chi potrebbe essere il candidato della sinistra? «Assolutamente prematuro far nomi, avvieremo presto un percorso di partecipazione, nel partito e fuori», assicura Barbini. Ma le candidature fioccano. A sinistra c´è chi pensa all´avvocato Alessandra Ballerini, all´ex segretario della Camera del Lavoro Walter Fabiocchi, all´ex presidente del consiglio provinciale Mauro Cavelli (tutti e tre sarebbero vicini a Sel), ma anche alla vicepresidente della Provincia (in quota Rifondazione) Marina Dondero. Tra i nomi che girano, in casa Pd, quello del segretario Victor Rasetto. Ma col presidente della Regione Pd e un possibile sindaco Pd, è dura che il partito riesca a far propria anche la terza poltrona



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j