Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
   
News by Dire
Rassegna stampa a cura di Francesco Ferrari

NAPOLI. DE MAGISTRIS ATTACCA SEL: CON VENDOLA BASSOLINIANI TORBIDI. LA REPLICA. MIRA SOLO A DIVIDERE.

REPUBBLICA NAPOLI
Il candidato Pd vince al referendum. 
De Magistris: aria torbida  "A Barra voto controllato"
La Sinistra di Vendola ha scelto Morcone     
OTTAVIO LUCARELLI 

Decide tutto il seggio di Barra che ribalta il risultato di Bagnoli e del Vomero. Il candidato sindaco del Pd Mario Morcone, prefetto anticlan, ha il sostegno di Sinistra e libertà i cui iscritti lo hanno preferito (350 voti a 254) all´Idv Luigi De Magistris. E l´ex magistrato accusa: «Negli apparati di Sel c´è l´aria torbida di intrecci oscuri con Bassolino».
Vince Mario Morcone e il leader Nichi Vendola definisce «una bella giornata di democrazia» il referendum tra gli iscritti di Sinistra e libertà che sono andati alle urne dopo il confronto di sabato tra i due candidati. Morcone ha ottenuto 350 voti rispetto ai 254 di De Magistris ma a decidere è stato il seggio di Barra dove Morcone ha vinto 168 a 35. Il prefetto ha prevalso anche a Secondigliano (37-28) e nel centro storico (59-57) mentre De Magistris ha conquistato Bagnoli (54-30) e Vomero (80-56).
E il dato di Barra fa infuriare De Magistris: «La scelta pilatesca di Vendola è stata sconcertante, ma ancor più mi ha colpito l´atteggiamento degli apparati locali di Sel, che hanno accordi sottobanco da anni con Antonio Bassolino in vicende oscure che porteremo alla luce. Sono sbalordito ma non meravigliato. Da tempo si respirava un´aria negativa e torbida. Il seggio di Barra è controllato dal bassoliniano di Sel Dino Di Palma, ma mi appello alla maggioranza di militanti e simpatizzanti di Sel perché andrò io, non Morcone, al ballottaggio e perché con me si costruisca una Napoli alternativa a Bassolino e Cosentino».
Parole che fanno infuriare il deputato Pd Andrea Sarubbi. «Ora è chiaro che De Magistris mira solo a dividere, non ad unire il centrosinistra». Parole che non preoccupano il prefetto Morcone: «Ringrazio gli amici di Sel che, dopo aver ascoltato le mie ragioni nell´assemblea di sabato, si sono espressi e con un referendum hanno deciso di sostenere la mia candidatura. Questo voto è un segnale chiaro, un richiamo all´unità delle sinistre intorno a un progetto concreto. Temi cari a Sel come l´acqua pubblica e il welfare sono già nel mio programma».
Peppe De Cristofaro, segretario di Sel, assicura: «Il partito sosterrà e voterà Morcone con tutte le energie». Soddisfatti i vertici locali del Pd Andrea Orlando, Enzo Amendola e Massimiliano Manfredi: «Uniti, rifletta anche De Magistris, per battere la destra». Soddisfatto il responsabile enti locali del Pd Davide Zoggia: «La scelta di Sel rafforza l´unità». Taglia corto l´eurodeputato Pd Andrea Cozzolino, vincitore delle primarie non ratificate: «Da stasera Morcone è il candidato del centrosinistra». Ma Paolo Ferrero, leader della Federazione della sinistra che sostiene De Magistris, accusa: «Sel ha scelto la continuità».



>


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"

 

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j